Vertigini

Specializzazione di Otorinolaringoiatria

Che cos'è la vertigine?

La vertigine è la sensazione che ha un individuo quando avverte che tutto intorno si sposta o gira. È importante differenziare le vertigini dal capogiro: il capogiro è il senso di insicurezza o di instabilità, mentre la vertigine è una sensazione di movimento, che può durare diverse ore o giorni. Può verificarsi a qualsiasi età, anche se la sua incidenza aumenta tra 40 e 60 anni, soprattutto nelle donne.

I sintomi delle vertigini

Ci sono due forme generali di vertigine che provocano diverse sintomatiche.

Vertigine periferica: in cui il sistema vestibolare è danneggiato. È molto intenso e colpisce in forma episodica. Può comportare perdita dell'udito e nistagmo, ovvero il movimento spasmodico involontario degli occhi in direzione orizzontale, verticale o rotatoria.

Vertigine centrale: causata da lesioni a livello encefalico. In questi casi la vertigine è meno intensa ma continua, e non si accompagna a perdita di udito. Può verificarsi nistagmo.

Cause delle vertigini 

Attualmente sono state registrate più di 300 cause per le vertigini, come ad esempio:

  • Infezioni e malattie dell'udito
  • Traumi al cranio
  • Cardiopatie
  • Tumori cerebrali
  • Pressione arteriosa anormale
  • Ischemia cerebrale
  • Sclerosi multipla
  • Uso di alcuni farmaci

Il trattamento per le vertigini

Per curare la vertigine il primo passo è quello di conoscerne la causa, per andare a combatterla all'origine. È molto importante effettuare il trattamento sotto prescrizione di un medico. In alcuni casi verrà somministrata una cura farmacologica, mentre in altri potrebbe essere necessario un intervento chirurgico, soprattutto se occorre risolvere qualche problema all'udito.

Video collegati a Vertigini


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies