Cause e rimedi per la sensibilità dentale

Autore: Top Doctors®
Pubblicato:
Editor: Top Doctors®

Quali sono le cause che portano a una elevata sensibilità dentale? Capiremo, grazie all’aiuto di un medico specializzato in Odontoiatria, come trattare questo problema

 

 

Cause e rimedi per la sensibilità dentale

La sensazione di dolore ai denti quando entrano a contatto con sostanze molto calde o fredde, è conseguenza diretta di quella che è chiamata sensibilità dentale. Questo sintomo appare quando la dentina è esposta a questo tipo di agenti esterni. Pertanto, tutto ciò che riduce lo smalto trasparente che protegge la dentina o permette che la zona inferiore della gengiva sia esposta, sarà causa di sensibilità dentale. 

 

Quali sono i fattori che intaccano lo smalto?

I fattori che intaccano lo smalto, sono: le carie dentali, spazzolare i denti con molta forza o con uno spazzolino molto duro, le fratture dentali, il bruxismo, gli sbiancamenti dentali e gli alimenti acidi. 

 

Fattori che espongono i denti alle malattie

I fattori che espongono la radice sono le malattie paradontali (ovvero quando si riduce il livello osseo), i traumi da occlusione (si hanno quando i denti non sono perfettamente allineati e l’occlusione fra arcata superiore e inferiore non è corretta) e l’età. 

 

Trattamento per la sensibilità dentale

È importante innanzitutto avere una buona igiene orale, e spazzolare sia i denti sia i molari per eliminare i residui della placca batterica. Inoltre, è consigliabile fare pulizie dentali abituali professionali. 

 

Articolo redatto con la collaborazione del Dott. Marina Población Subiza, specialista in Odontoiatria.

 Redazione di Topdoctors

Redazione di Topdoctors


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies