Denti sani: Ecco tutti i segreti per averli! | Top Doctors

Denti e dentista: le risposte alle domande più frequenti

Autore: Dott. Fabio Smorto
Pubblicato: | Aggiornato: 15/08/2018
Editor: Top Doctors®

Perché i denti si muovono? E perché a volte sono molto sensibili? Il Dott. Fabio Smorto, esperto in Odontoiatria a Roma, risponde a tutte le domande che non avete mai avuto il coraggio di chiedere ad un dentista!

Perché i denti si muovono?

I denti si possono muovere per molteplici ragioni, come ad esempio un’infezione che si origina attorno al dente o l’insorgenza di parodontosi, una malattia degenerativa che colpisce il parodonto, cioè il tessuto che sostiene il dente. I denti possono muoversi anche in caso di sovraccarico occlusale, causato da uno scorretto rapporto tra le arcate dentarie, che può generare una sofferenza del legamento alveolo-dentario.

Perché i denti diventano più scuri?

Il cambiamento di colore dei denti è dovuto a vari fattori come l’utilizzo di determinati antibiotici in età di sviluppo, la devitalizzazione del dente, l’utilizzo di amalgama (un materiale metallico) per un’otturazione, l’assunzione di caffè e liquirizia ed il fumo di sigaretta.

Come far ritornare i denti bianchi?

In base alla causa, esistono diversi tipi di terapie per sbiancare i denti, come i trattamenti a base di perossido di idrogeno o perossido di carbammide, eseguibili a domicilio, o trattamenti eseguibili in uno studio dentistico utilizzando una particolare lampada in grado di potenziare l’effetto del prodotto sbiancante. In casi più gravi, potrebbe essere necessario ricorrere all’inserimento di faccette o corone in ceramica.

I denti del giudizio si devono sempre togliere?

No, ma le indicazioni per estrarli sono molte. In genere, è consigliato conservare i denti del giudizio quando il loro posizionamento nell’arcata dentale è corretto o quando possono essere utilizzati per protesi dentali.

Cosa fare se le gengive sanguinano durante il lavaggio dei denti?

In questi casi è consigliata una visita di controllo con l’ablazione del tartaro, procedura da ripetere con una certa frequenza, per poter risolvere il problema. L’infezione delle gengive è sempre causata da una presenza eccessiva di batteri, per questo motivo è necessario rimuoverli per preservale la salute orale. 

Dottore, perché i miei denti sono molto sensibili?

La sensibilità dei denti varia a seconda dell’individuo, ma generalmente l’ipersensibilità è causata da erosioni cervicali, da retrazioni gengivali e da terapie protesiche o conservative. Si può risolvere il problema mediante l’uso di colluttori e dentifrici specifici associato all’uso di sostanze desensibilizzanti applicabili in uno studio dentistico.

Quali sono le caratteristiche dello spazzolino perfetto?

Gli spazzolini più consigliati sono quelli costituiti da setole di nylon arrotondate di durezza media. Il manico non necessita di particolari forme ergonomiche, l’importante è che sia piatto e abbastanza lungo. Inoltre, è importante sapere che uno spazzolino dovrebbe essere sostituito ogni 3 mesi.

È vero che la gravidanza può rovinare i denti?

Generalmente, durante la gravidanza è molto comune riscontrare un arrossamento e gonfiore delle gengive. Per questo motivo è importante eseguire controlli periodici.

Si possono curare i denti durante la gravidanza?

Sì, ma bisogna prestare attenzione al tipo di farmaci ed anestetici utilizzati. In genere, si sconsiglia comunque di sottoporsi ad interventi durante il primo semestre e di attendere, se possibile il termine della gravidanza. In casi di urgenza, in accordo con il collega ginecologo, si possono praticare terapie di copertura e effettuare terapie odontoiatriche.

Che cos’è la placca batterica?

La placca batterica è l’insieme di più batteri che si depositano tra le gengive e i tessuti duri dei denti danneggiando la loro salute. Se non viene rimossa, la placca si calcifica formando il tartaro che può essere tolto solo con l’aiuto di un dentista.

Devitalizzazione di un dente: pro e contro

La devitalizzazione è una procedura utilizzata soprattutto per denti colpiti da carie ed ha il vantaggio di mantenere in bocca un dente che altrimenti dovrebbe essere estratto.

Cosa sono gli impianti?

Gli impianti dentali sono dei dispositivi in titanio che vengono utilizzati per sostituire dei denti mancanti.

Dott. Smorto, ogni quanto tempo si dovrebbe andare dal dentista per un controllo?

È consigliato effettuare una visita di controllo dal dentista ogni 6 mesi.
In caso di situazioni particolari, come presenza di protesi, impianti o infiammazioni alle gengive i controlli saranno più frequenti.
Controlli frequenti sono anche consigliati per i bambini, in modo da poter tenere sotto controllo la presenza o meno di carie.

Dott. Fabio Smorto
Odontoiatria

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies