Dermatite atopica: i consigli utili

Autore: Dott. Giuseppe Carrieri
Pubblicato:
Editor: Marta Buonomano

Il nostro esperto in Dermatologia a Bari, il Dott. Giuseppe Carrieri, ci offre degli utili consigli per chi soffre di dermatite atopica

Indumenti

  • Preferire abiti di cotone o di lino lisci, di colore bianco o chiaro, non aderenti o troppo pesanti, evitando fibre tessili irritanti come lana, fibre sintetiche o ruvide;
  • Togliere le etichette ai vestiti;
  • Utilizzare accessori (bottoni, elastici, cerniere lampo, ecc.) privi di allergeni (proteine del lattice, gomma o nichel);
  • Preferire scarpe in cuoio non troppo chiuse, evitando quelle in gomma (se la malattia colpisce i piedi).

Biancheria e lenzuola

  • Utilizzare lenzuola e pigiami di cotone, non troppo pesanti e copriletti impermeabili e traspiranti;
  • Effettuare lavaggi a 60ºC con sapone di Marsiglia e risciacquare accuratamente, evitando l’uso di ammorbidenti.

Ambiente

  • La temperatura ideale per la casa è fra i 18 e i 20ºC con un grado di umidità pari al 40-60%;
  • Evitare l’esposizione ad agenti potenzialmente irritanti: pelo di animali, polvere, fumo, pollini, ecc.;
  • Evitare il contatto con persone affette da Herpes, varicella, verruche ed infezioni della pelle;
  • Aerare frequentemente la casa.

Igiene personale

  • Lavarsi con acqua tiepida (34-36ºC) e con detergenti delicati e neutri (possibilmente privi di lanolina, profumi, conservanti o altri irritanti);
  • Evitare lavaggi frequenti;
  • Asciugarsi senza strofinare, solo tamponando;
  • Idratare subito dopo ogni lavaggio o altra formulazione scelta dal medico, emolliente per diminuire il prurito e il bruciore;
  • Tagliare regolarmente le unghie e se necessario coprire le mani con guanti di cotone durante la notte (per evitare infezioni dovute al grattamento).

donna che si mette la crema sulle maniIdratazione

  • Cercare di mantenere sempre la pelle molto idratata;
  • Applicare con costanza emollienti o idratanti, che contribuiscono a lenire la sensazione di prurito e bruciore e possono essere d’aiuto nel riparare la barriera cutanea;
  • Scegliere con l’aiuto del medico il prodotto e la formulazione più adatta.

Fotoprotezione

  • Sole ed aria fresca contribuiscono al miglioramento della malattia, ma la pelle e gli occhi devono essere ben protetti;
  • Usare filtri solari seguendo il consiglio dello specialista.

Sport

  • Evitare eccessive sudorazioni;
  • Nuoto: non ci sono controindicazioni, ma è consigliabile applicare una crema idratante prima e dopo il bagno.

Cibo

  • Dieta libera, a meno che non esistano allergie alimentari.

Dott. Giuseppe Carrieri
Dermatologia

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente


Questo sito Web utilizza cookie propri e di terzi per raccogliere informazioni al fine di migliorare i nostri servizi, per mostrarle pubblicità relative alle sue preferenze, nonché per analizzare le sue abitudini di navigazione..