È possibile curare le lesioni della cartilagine articolare con le cellule staminali mesenchimali?

Autore: Prof. Hassan Zmerly
Pubblicato:
Editor: Marta Buonomano

Il Prof. Hassan Zmerly, esperto in Ortopedia e Traumatologia a Bologna, ci parla dell’utilizzo delle cellule staminali nel trattamento delle lesioni della cartilagine

Cellule mesenchimali in Medicina Rigenerativa

Ragazza che si tiene le gambeLa possibilità di riparare i tessuti umani danneggiati con l'impiego delle cellule staminali rappresenta uno degli argomenti di maggiore dibattito per il loro potenziale rigenerativo e la speranza di curare le patologie degenerative articolari, ma anche malattie più gravi. Il trattamento con le cellule staminali mesenchimali rappresenta una sfida per le loro complessità, la delicatezza dell'argomento, le loro potenzialità, ma anche per la mancanza di sufficienti dati clinici sulla loro reale efficacia, sui risultati a lungo termine, sulla sicurezza del trattamento e su eventuale complicanze.

In quali casi è indicato il trattamento con cellule mesenchimali?

Il trattamento con le cellule staminali mesenchimali viene eseguito sempre dopo il fallimento delle terapie conservative mediche e fisioterapiche. Le patologie articolari che possono essere interessate sono l'artrosi negli stadi iniziali e medi e le lesioni focali e diffuse della cartilagine; ma trovano impiego anche nelle patologie osteo-articolari post traumatiche o su base vascolare come l'osteonecrosi.

Come si esegue la procedura?

uomo che si tocca il ginocchioLe cellule staminali mesenchimali (MSC) possono essere facilmente prelevate dal midollo osseo (ala iliaca o epifisi prossimale della tibia) o dal tessuto adiposo sottocutaneo (grasso addominale). Una volta prelevate, le MSC con la frazione stromale possono essere impiantate direttamente, senza manipolazione o espansione, a livello del sito della lesione tramite infiltrazioni o mediante intervento chirurgico allo scopo di riparare il tessuto danneggiato, ma soprattutto ridurre la sintomatologia grazie al loro effetto sulla angiogenesi e sulla modulazione dell'infiammazione.

Che risultati offre?

Sono tecniche di recente impiego ma diversi studi mostrano buoni risultati nel ridurre la sintomatologia. Tuttavia, non c'è ancora evidenza scientifica sulla loro reale efficacia nel trattamento delle patologie muscolo-scheletriche e in molti casi sono cure costose e senza un dimostrato vantaggio costo-beneficio.

In conclusione, le cellule staminali mesenchimali sono cure promettenti, ma riteniamo siano necessari ulteriori studi randomizzati con controlli a lungo termine per valutare la loro reale efficacia e le eventuali complicanze legate al loro impiego, evitando indicazioni improprie e aspettative miracolistiche.

Prof. Hassan Zmerly
Ortopedia e Traumatologia

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente


Questo sito Web utilizza cookie propri e di terzi per raccogliere informazioni al fine di migliorare i nostri servizi, per mostrarle pubblicità relative alle sue preferenze, nonché per analizzare le sue abitudini di navigazione..