I diversi problemi alla prostata

Autore: Top Doctors®
Pubblicato:
Editor: Top Doctors®

In questo articolo, i migliori Urologi d’Italia ci spiegano quali sono le patologie che colpiscono la prostata ed i trattamenti più innovativi per evitare che la malattia peggiori.

 

Che cos’è la prostata?

La prostata è un organo sessuale maschile che si trova nella parte inferiore della vescica, che avvolge la prima parte dell’uretra. La funzione primordiale della prostata è produrre il liquido seminale, reso fertile dagli spermatozoi che trasporta.

 

Le patologie della prostata

In un uomo giovane, la prostata ha una la grandezza di una castagna ed un volume di circa 15-20 cm. Nonostante ciò, con il passare del tempo, aumenta in grandezza, e può arrivare a raggiungere i 90 cm di grandezza. Questa crescita è collegata all’età, ed è conosciuta come iperplasia benigna della prostata.

Se la crescita è sufficientemente grande da ostruire l’uretra e bloccare il flusso dell’urina, è possibile che il paziente abbia difficoltà ad orinare.

I sintomi dell’iperplasia benigna della prostata sono, solitamente, la necessità di orinare con frequenza ed un forte dolore al momento della minzione. Il grado massimo dell’ostruzione è la ritenzione urinaria, cioè l’impossibilità di fare la pipì senza provare dolore, e sarà necessario collocare una sonda nell’uretra per svuotare la vescica.

L’iperplasia benigna è la patologia più frequente della prostata, e colpisce il 50% degli uomini sotto i 60 e l’80% degli uomini sopra gli 80 anni. Molti pazienti migliorano con un semplice trattamento farmacologico, mentre circa il 30% di loro deve ricorrere alla chirurgia.

 

Trattamento dell’iperplasia benigna della prostata

Esistono diverse alternative per il trattamento dell’iperplasia benigna della prostata. Il trattamento farmacologico è, generalmente, molto efficace nel ridurre i sintomi ostruttivi. Nonostante questo, quando l’ostruzione è molto grave, è necessario procedere con la chirurgia per eliminare il tessuto in eccesso.

Le tecniche tradizionali sono:

  1. Resezione trans-uretrale della vescica

Consiste nell’eliminare il tessuto in eccesso per via endoscopica attraverso l’uretra

  1. Prostatectomia aperta

Consiste in effettuare un’incisione sulla parte inferiore dell’addome

 

 

 

Articolo redatto con la collaborazione del Dottor Rioja, urologo

 Redazione di Topdoctors

Redazione di Topdoctors
Urologia


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies