Infedeltà ed infelicità sono due parole troppo simili

Autore: Top Doctors®
Pubblicato:
Editor: Top Doctors®

Con il termine “infedeltà” s’intende il mantenimento di relazioni sessuali e/o amorose con una terza persona all’insaputa del partner. Naturalmente, quando si scopre il tradimento, i rapporti e le dinamiche all’interno della coppia vengono scossi. È molto difficile affrontare una situazione del genere, anche se si cerca di mantenere le stesse abitudini di vita che servivano prima da collante per la relazione. I nostri esperti in Psicologia ci spiegano perché infedeltà è spesso sinonimo di infelicità

 

 

Perché si tradisce?

 

Le cause di un tradimento possono essere molteplici. Le più frequenti sono l’immaturità della coppia e la presenza di una patologia, di solito psicologica, in uno dei due membri: disturbi del comportamento, fasi maniacali, depressione, dipendenza al sesso, stress, egoismo, gelosia o particolari fobie.

Ovviamente è difficile superare questo trauma emotivo, con il quale vengono a galla tutti i problemi presenti da tempo nella coppia.

 

Quali sono le conseguenza dell’infedeltà?

 

Quando una persona scopre di essere tradita, perde le sue sicurezze, non solo riguardo il presente della coppia, ma anche il suo futuro e passato.

La conseguenza più ovvia dell’infedeltà è l’infelicità. In molte occasioni, la separazione risulta essere la decisione più sana e matura, piuttosto che l’ostinazione a mantenere una relazione che è ormai diventata turbolenta: una persona saggia è in grado di riconoscere quando una relazione è giunta al termine. In questo modo, si sarà liberi di stabilire nuove relazioni amorose e sessuali.

 

Di chi è la colpa?

 

Di solito, tendiamo a puntare il dito contro chi è stato infedele: bisognerebbe, invece, capire il motivo del suo tradimento.

Molte volte colui che è stato tradito è tanto responsabile quanto l’adultero. Nella maggior parte delle volte, infatti, quest’ultimo sentiva che le sue necessità erano state poste in secondo piano rispetto a quelle del partner, e non si sentiva appagato dalla relazione.

 

Come affrontare un tradimento?

 

L'infedeltà è il sintomo di una relazione malata: per evitarlo, sarebbe buona cosa analizzare la propria relazione per individuare la presenza di problemi.

Come dice il proverbio, non tutto il male viene per nuocere: molte volte queste situazioni turbolente possono aiutare l’individuo a sbarazzarsi di una situazione critica e a ritrovare la propria felicità.

 

Con la collaborazione del Dott. Sergio Oliveros Calvo

 Redazione di Topdoctors

Redazione di Topdoctors
Psicologia


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies