L’acido ialuronico elimina le occhiaie

Autore: Top Doctors®
Pubblicato: | Aggiornato: 17/11/2018
Editor: Top Doctors®

Lo stress quotidiano, la stanchezza, la mancanza di sonno e una cattiva alimentazione contribuiscono alla formazione delle antiestetiche “borse sotto agli occhi”, così come alla nascita del solco sotto la palpebra e gli zigomi. Gli esperti in Medicina Estetica ci parlano di questo nuovo ed efficace trattamento.

 

Le occhiaie, come comunemente dette, sono una vasodilatazione dei capillari della palpebra inferiore, la maggior parte delle volte di un colore bluastro o più scuro rispetto al resto della pelle, e situate nella zona del contorno occhi. Il più delle volte, sono di carattero genetico o ereditario. Il solco lacrimale è una linea di pelle che si forma sotto gli occhi, tra la zona inferiore della palpebra e l’osso zigomatico-malare.

Normalmente, si genera per la presenza di “borse” nella palpebra inferiore, e, se la borsa è piccola, si può trattare.

 

TRATTAMENTO: COME FUNZIONA?

 

Il trattamento per combattere le occhiaie resulta molto utile perchè può migliorare sensibilmente uno sguardo stanco o triste causato dall’occhiaia o per il solco profondo sotto la palpebra. Quando, per esempio, il paziente presenta borse molto marcate accompagnate da profonde occhiaie, gli specialisti raccomandano di trattarle con l’acido ialuronico, per rimpolpare il solco sotto gli occhi.

Il trattamento viene praticato in ambulatorio e si esegue tramite piccole microiniezioni in forma filler riempitivo (si introduce l’ago sotto la pelle,e si applica il prodotto mentre si ritira l’ago), con una durata massima di mezz’ora. Dopo l’operazione, è possibile riscontrare un poco di gonfiore iniziale, destinato a scomparire in un paio di giorni, dato che la zona è molto delicata.

È importante fare una visita di controllo dopo circa un mese per controllare la buona riuscita del trattamento, o portarlo a termine con qualche piccolo ritocco aggiuntivo.

 

DURATA DEL TRATTAMENTO

 

La durata dell’operazione di correzione dipende dall’età, dalla grandezza dei capillari malari e dalla qualità della pelle in questa zona. Di norma però si possono notare i suoi risultati durante uno o due ani. Questa particolare zona del viso è molto povera in ialuronoglucosaminidasi (un enzima che sitrugge l’acido ialuronico), perciò si realizza una maggiore permanenza del prodotto sul volto.

Per quanto riguarda gli effetti secondari immediati, potrebbe presentarsi una leggera infiammazione o qualche piccolo livido, entrambi destinati a sparire in pochi giorni. 

 

Con la collaborazione del Dottor Josep Marìa Caussa Ayza

 Redazione di Topdoctors

Redazione di Topdoctors
Medicina estetica


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies