L'intervento chirurgico nei casi più complicati della tiroide

Autore: Top Doctors®
Pubblicato: | Aggiornato: 21/11/2017
Editor: Top Doctors®

Di fronte a un problema nella ghiandola tiroidea saranno utilizzati per chirurgia della tiroide solo in alcuni casi. È un intervento che sta dando ottimi risultati e in cui l'esperienza del chirurgo può essere chiave.

Le malattie più comuni legate alla funzione dell'ormone della ghiandola tiroidea organo situato nella parte anteriore del collo, sono infiammatorie (tiroiditi), i derivati ​​del aumento o la diminuzione della loro funzione ormonale e tumori, sia benigni e maligni (noduli tiroidei). In generale, solo la chirurgia tiroidea sarà raccomandato per i casi di noduli con una crescita che causano sintomi di compressione locale o sollevano ragionevole dubbio di malignità, e in cui vi è la certezza di malignità.

E che il trattamento chirurgico dipenderà dalla patologia da intervenire e può consistere nella rimozione di una parte o lobo della tiroide o nella sua interezza. In generale possiamo dire che i risultati della chirurgia della tiroide, medio e lungo termine, di tutte le malattie della tiroide sono molto soddisfacenti.

Complicanze della chirurgia della tiroide

Per quanto riguarda le complicanze nel periodo post-operatorio, la frequenza di queste malattie e dei progressi della medicina hanno portato a un progressivo calo dei tassi di mortalità chirurgica al di sotto dell'1%. Nel peggiore dei casi, la più grave complicanza che può verificarsi dopo l'intervento chirurgico alla tiroide è il sanguinamento nella regione cervicale colpita che potrebbero richiedere un intervento chirurgico immediato per evitare i sintomi di compressione tracheale. Per quanto riguarda la morbilità, sta producendo una mancanza di funzione dei nervi ricorrenti, provocando un cambiamento, temporaneamente o definitivamente, il timbro della voce e diminuzione dei livelli di calcio a causa di inattività delle ghiandole paratiroideo.

Il verificarsi di queste complicazioni può essere dovuto a diversi fattori quali la dimensione della tiroide, una storia di precedente chirurgia cervicale o la presenza di una lesione maligna. Anche influenza decisamente l'esperienza del chirurgo in chirurgia tiroide, questa esperienza può ridurre fino al 50% del numero di casi, oltre a ridurre il tempo chirurgico.

 

Potete trovare maggiori informazioni in questo video intervista .

 Redazione di Topdoctors

Redazione di Topdoctors
Chirurgia generale


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies