Le terapie non chirurgiche per combattere i tumori della pelle

Autore: Top Doctors®
Pubblicato: | Aggiornato: 13/10/2017
Editor: Top Doctors®

Come ci illustrano gli esperti in Dermatologia, il tumore alla pelle può essere trattato mediante alcuni trattamenti non chirurgici

Quali sono i metodi raccomandabili per il trattamento del cancro alla pelle (escludendo quelli chirurgici)?

In alcuni determinati casi clinici, il trattamento oncologico prevede l’utilizzo del laser e dipende dal tipo di profondità della lesione tumorale. Tra le tecniche non chirurgiche vi è quella che prevede l’utilizzo di azoto liquido: attualmente quest’ultima è un’arma terapeutica significativa poiché distrugge in maniera completa le lesioni tumorali superficiali e, in alcuni casi, anche quelle più profonde. Inoltre si possono utilizzare alcuni trattamenti topici che, mediante l’applicazione diretta di una crema specifica, curano le delle lesioni a livello della pelle.

 

Quale tipo di anestesia si deve utilizzare nei trattamenti per il tumore della pelle?

Generalmente, quando viene applicato un trattamento chirurgico o con laser vengono somministrati anestetici per via sottocutanea o intradermica a livello peri-lesionale. Le altre tipologie di trattamento fisico o chimico, al contrario, non prevedono anestesia.

 

Quali sono i rischi e gli effetti collaterali dei trattamenti non chirurgici per il tumore della pelle?

Si può dire che i rischi derivati dai trattamenti che prevedono l’utilizzo di laser possono lasciare cicatrici; tuttavia, tale rischio è sicuramente poco significativo rispetto alla possibilità di non poter debellare il tumore. Sia nei metodi fisici che nelle terapie chimiche generalmente non viene lasciata alcuna cicatrice.

 

Quali risultati ci si può aspettare dai trattamenti non chirurgici del tumore della pelle?

È chiaro che l’obbiettivo di questo tipo di trattamento è la cura del tumore. In tal senso, in base al tipo di neoplasia, localizzazione, profondità e altri fattori importanti da tenere in considerazione, verrà definito il trattamento adeguato valutando tutte le tecniche sopraccitate disponibili.

 

Quando è possibile tornare a svolgere le attività normali in seguito al trattamento del tumore della pelle?

Generalmente i pazienti possono tornare alla normale vita lavorativa il giorno stesso del trattamento.

 

Come viene diagnosticato il tumore della pelle?

Occorre rivolgersi ad un dermatologo nel momento in cui qualsiasi lesione subisce dei cambiamenti o ne compare una nuova che non viene debellata mediante le cure tradizionali. Quando tale lesione comincia a dar fastidio, sanguinare, causare prurito o cambiare colore è necessario consultare uno specialista.

 Redazione di Topdoctors

Redazione di Topdoctors
Dermatologia


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies