Lipoemulsione: il trattamento rapido per eliminare la cellulite

Autore: Dott. Edro Colombini
Pubblicato: | Aggiornato: 18/11/2018
Editor: Top Doctors®

Eliminare le adiposità senza sottoporsi ad una liposuzione? La soluzione è la lipoemulsione. Ce ne parla il Dott. Edro Colombini, esperto in Chirurgia Plastica ed Estetica a Torino

 

1) Cos’è la lipoemulsione?

La lipemulsione, al contrario della liposuzione, è un trattamento minimamente invasivo che permette di sciogliere il grasso localizzato mediante ultrasuoni. Gli ultrasuoni rompono la membrana delle cellule adipose permettendo la fuoriuscita del grasso, che viene liberato e riassorbito dall’organismo.

2) Per quale zona del corpo è indicata la lipoemulsione?

La lipoemulsione può essere effettuata su qualsiasi parte del corpo in cui ci sia un accumulo adiposo concentrato.

Le aree trattabili più comuni sono: ­ la pancia; l’esterno e l’interno coscia; l’interno delle ginocchia; i fianchi; le braccia. Ciò non esclude che si possano trattare anche adiposità localizzate in altre zone del corpo.

La paziente ideale è quella che presenta grasso localizzato in zone specifiche, che sta, ad esempio, seguendo una dieta e vorrebbe rimodellare il proprio corpo. La lipoemulsione, invece, non è adatta per coloro che presentano grasso diffuso (pazienti obesi). Vi si possono sottoporre sia donne che uomini.

3) In cosa consiste la lipoemulsione?

Il trattamento è esclusivamente ambulatoriale, non richiede il ricovero, non richiede una preparazione particolare e si effettua in anestesia locale.

S’inizia anestetizzando la zona da trattare, dove vengono praticati uno o due piccoli fori dal diametro di 5mm. Attraverso questi forellini viene inserita una sonda che, penetrando nel grasso a vari gradi di profondità, emette ultrasuoni capaci di sciogliere le adiposità. Alla fine del procedimento una parte del liquido che si forma viene aspirato con una cannula, mentre il resto viene metabolizzato dall’organismo nel giro di uno/due mesi.

La durata dell’applicazione è di circa 30 minuti per ciascuna zona. Possono essere trattate contemporaneamente da una a quattro zone, a seconda della loro grandezza.

4) Quali sono i vantaggi della lipoemulsione?

I vantaggi della lipoemulsione rispetto alla liposuzione sono molteplici:

  • La bassissima invasività;
  • La ripresa immediata delle proprie attività quotidiane;
  • Il periodo di compressione dei tessuti trattati, durante il quale bisogna portare delle guaine, è decisamente inferiore (15 giorni) rispetto a quello della liposuzione (30/40 giorni);
  • Le ecchimosi, i lividi, che si manifestano dopo la lipoemulsione sono molto modeste;
  • L’assenza di stress procurato dalla sala operatoria;
  • Il costo estremamente contenuto.

5) Quali risultati si possono ottenere con la lipoemulsione?

I risultati della lipoemulsione sono visibili già nei primi quindici giorni dopo l’intervento, e migliorano ulteriormente fino a diventare definitivi nell’arco di un paio di mesi.

La pelle acquista tonicità e, a differenza della liposuzione, la lipoemulsione non accentua l’effetto “ondulato”.

Sebbene l’effetto sia permanente nel tempo esattamente come quello della liposuzione, proprio come per quest’ultima è necessario seguire un corretto regime alimentare abbinato ad un minimo di esercizio fisico. Qualora si volesse ripetere il trattamento, questo non risulterà minimamente dannoso. 

 

Editor Karin Mosca

Dott. Edro Colombini
Chirurgia plastica e estetica

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies