Liposcultura con tecnica Vaser: quali sono i rischi?

Autore: Prof. Alberto Di Giuseppe
Pubblicato:
Editor: Jennifer Verta

Prima di sottoporsi a qualsiasi intervento chirurgico è fondamentale che il paziente sia adeguatamente informato. Il Prof. Alberto Di Giuseppe, esperto in Chirurgia Maxillo-Facciale e Chirurgia Plastica a Milano, fa il punto sui rischi che si possono correre effettuando una Liposcultura Vaser.

Chi non dovrebbe sottoporsi alla chirurgia?

Ogni intervento chirurgico comporta un certo grado di rischio, per cui è importante che si comprendano anche i rischi connessi con un trattamento estetico come la Liposcultura Vaser. La scelta di un individuo di subire un intervento chirurgico si dovrebbe infatti basare sempre sul confronto del rischio e del potenziale beneficio. È bene inoltre precisare che i pazienti con scarso tono cutaneo, problemi di salute, obesità, aspettative non realistiche o allergie ai farmaci utilizzati durante l’intervento non possono essere candidati a questa tipologia di intervento. Stesso discorso vale in caso di problemi di asimmetria, sia ossea, muscolare che cutanea. I pazienti dovrebbero anche essere a conoscenza che rimuovere grandi quantità di grasso sottopone ad un maggior rischio di complicanze. I soggetti che richiedono una Liposcultura di grande volume, ossia superiore a 5000 cc, potrebbero essere dunque sottoposti a monitoraggio post-operatorio e post-terapia che coinvolge ospedalizzazione. Sebbene nella maggior parte dei pazienti non si verificano complicanze, si dovrebbe discutere ciascuna di esse con il chirurgo per assicurarsi di comprenderne i rischi, le potenziali complicanze, che potrebbero necessitare di un secondo intervento, e le conseguenze della stessa.

Quali sono i più importanti rischi collaterali?

  • Sanguinamento. Nonostante sia inusuale, è possibile si verifichi durante o dopo l'intervento chirurgico. In questi casi potrebbe essere necessario un trattamento di emergenza per drenare il sangue accumulato o richiedere una trasfusione di sangue. È inoltre fondamentale consultare lo specialista prima di assumere qualsiasi farmaco.
  • Variazione della pelle ed aumentata, ma temporanea sensibilità cutanea.
  • Dolore cronico. Insolito, ma possibile.
  • Infezioni. Insolite e solitamente risolvibili con antibiotici. Estremamente rara, è la sindrome da shock tossico successiva alla chirurgia Liposcultura, che può portare anche a decesso.
  • Complicazioni polmonari. In casi estremamente rari, goccioline di grasso potrebbero intrappolarsi nei polmoni dando luogo ad embolia adiposa. Un’altra complicanza riguarda il possibile crollo parziale dei polmoni dopo l'anestesia generale.
  • Cicatrici anormali di un colore diverso rispetto alla cute circostante e che richiedono un secondo intervento per essere risolte.
  • Sieroma, ovvero un accumulo di liquidi che richiede ulteriori trattamenti di drenaggio.
  • Scolorimento della pelle e / o gonfiore, evenienza rara, ma possibile.
  • Irregolarità del contorno pelle. Rughe visibili e palpabili della pelle possono verificarsi quando grandi quantità di cellule di grasso vengono rimosse o la pelle manca di buona elasticità.
  • Perdita della pelle. Eventualità rarissima, ma possibile dopo il trattamento.
  • Rischi connessi all’anestesia chirurgica. Tutte le forme di anestesia chirurgica o sedazione comportano dei rischi, compresa la possibilità di complicanze, lesioni, e anche morte. È solitamente richiesto di firmare un modulo di consenso separato per la preparazione dell’anestesia per l'intervento chirurgico.
  • Shock chirurgico. Sebbene complicanze gravi sono una rarità, infezioni o perdita di liquidi eccessive potrebbero dar luogo a gravi malattie e anche la morte. In caso si verifichi shock chirurgico seguendo il trattamento, il ricovero e il trattamento sono necessari.
  • Ustioni. L'energia degli ultrasuoni può infatti produrre ustioni e danni ai tessuti sia nel sito di incisione che in altre aree se la sonda tocca la superficie inferiore della pelle per prolungati periodi di tempo.

Una considerazione finale

Si è visto dunque come esistano molte condizioni variabili, oltre al rischio e alle possibili complicanze chirurgiche che possono influenzare il risultato a lungo termine della Vaser. Anche se rari, i rischi sopra citati sono possibili nella Liposcultura che utilizza procedure di aspirazione e/o tecnologie ad ultrasuoni. La maggior parte di esse risulta comunque risolvibile con un ulteriore intervento chirurgico o trattamenti di altro tipo. Anche se abbiamo cercato di aiutarvi nella costruzione di aspettative realistiche per il vostro trattamento di Liposcultura con tecnologia Vaser, potreste comunque essere delusi con i risultati procedurali. La pratica della medicina non è infatti una scienza esatta ed è bene essere pienamente consapevoli che risultati non pienamente soddisfacenti sono possibili.

Prof. Alberto Di Giuseppe
Chirurgia plastica e estetica

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies