Nuove tecniche di implantologia dentale

Autore: Top Doctors®
Pubblicato: | Aggiornato: 19/11/2018
Editor: Top Doctors®

L'implantologia dentale si sta evolvendo sempre di più, fornendo sempre più aiuto alle persone che ne hanno bisogno. Il nostro esperto in chirurgia maxillo-facciale spiega in quest'articolo come eseguire l'operazione e quali sono i risultati

Cosa c’è di nuovo nell’implantologia dentale?

Tutti ormai sanno cos’è l’implantologia dentale, anche se ogni giorno i chirurghi maxillo-facciali provano a migliorare sempre di più i loro trattamenti. Oggi questo tipo di trattamento è molto più veloce e nei casi favorevoli si può estrarre direttamente il dente nell’atto chirurgico, collocare un impianto dentale, oppure una protesi nelle 24-48 ore.

Quali sono gli altri passi avanti fatti in questo settore?

Un altro grande passo avanti della chirurgia maxillo-facciale sono gli impianti zigomatici. Nel caso in cui vi sia la presenza dell’osso nella zona mascellare è possibile collocare gli impianti in longitudine nell’osso zigomatico, ovvero l’osso malare. Anche questo processo dura solo 24-48 ore. In poco tempo il paziente si ritrova con una nuova protesi grazie a queste nuove tecniche innovative.

In che modo sono relazionati protesi e impianti?

Anche nel mondo delle protesi sta nascendo una vera e propria rivoluzione. Ogni volta che si collocano nuovi denti, le protesi vengono posizionate sopra gli impianti. La stabilità dell’impianto è molto importante e il chirurgo deve sempre accertarsi che l’operazione si sia svolta nel migliore dei modi. Per farlo a volte è necessario usare lo scanner a fascio conico e altre tecniche. 

In cosa consiste la fase di recupero post-operatoria?

Dopo due o tre mesi, assicurandosi prima che gli impianti si siano posizionati e stabilizzati nel modo giusto, si realizzano controlli con lo scanner, per poi finire con l’allineamento delle strutture dentali del paziente. Questo controllo serve come passo finale per migliorare ancora di più il posizionamento degli impianti.

Quali sono i vantaggi di questa tecnica?

Inoltre questa tecnica rivoluzionaria non sottopone i pazienti a una fase di recupero dolorosa. Infatti non bisogna sottoporsi a ulteriori cure farmacologiche e i controlli sono meno frequenti rispetto ad altre tecniche. Questa nuova tecnologia insieme a un software di ultima generazione, permette di preparare una protesi fissa da collocare sopra gli impianti già innestati nel paziente.

 Redazione di Topdoctors

Redazione di Topdoctors
Chirurgia Maxillo-facciale


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies