Osteoporosi e ginocchio: attenzione anche prima dei 50 anni

Autore: Prof. Sandro Rossetti
Pubblicato:
Editor: Top Doctors®

Al giorno d’oggi l’osteoporosi colpisce le ginocchia, le anche e la colonna vertebrale anche di pazienti con meno di 50 anni di età. Ne parla il Prof. Sandro Rossetti, esperto in Ortopedia e Traumatologia a Roma

 

 

1) Prof. Rossetti, quanto è diffusa l’osteoporosi?

L’osteoporosi è più diffusa di quanto si possa credere: nel mondo si stima che una frattura ogni 3 secondi sia causata da questa malattia. Questo perché è una patologia spesso asintomatica ed è difficile accorgersi di esserne colpiti. In Italia, 1 donna su 3 ed 1 uomo su 10 soffrono di osteoporosi superati i 50 anni.

2) A che età si è più a rischio di osteoporosi?

Solitamente l’osteoporosi appare dopo i 60 anni, ma ci sono pazienti che già intorno ai 50 anni possono lamentare dei disturbi. Oggi, ovviamente, l’aspettativa di vita è più lunga rispetto al passato e le persone possono praticare sport anche per diversi anni. Se da un lato l’attività sportiva fa bene all’organismo, dall’altra favorisce l’usura della cartilagine. La conseguenza è una deambulazione anormale a causa del dolore, che contribuisce a sua volta all’accentuarsi di artrosi e osteoporosi.

3) Perché il ginocchio è particolarmente colpito dall’osteoporosi?

Essendo il ginocchio un’articolazione che supporta tutto il peso del corpo, è normale che sia particolarmente colpita dall’osteoporosi. Il dolore che si prova in questa parte del corpo è intenso, il gonfiore è crescente e l’area appare arrossata.

4) Come si cura l’osteoporosi al ginocchio?

Quando si inizia a provare dolore è necessario recarsi subito dall’Ortopedico per capire la causa del dolore e pensare ad una terapia adeguata, che può essere di tipo medico, fisioterapico e, in casi gravi, chirurgica. A volte, può risultare necessario anche un intervento di protesizzazione del ginocchio. Oggi la Chirurgia Artroscopica permette una soluzione ambulatoriale e rapida.

5) Come si previene l’osteoporosi al ginocchio?

Per prevenire l’artrosi è necessario mantenere un buon tono muscolare. Avere dei muscoli allenati permette di avere un appoggio e una distribuzione del peso sugli arti inferiori migliori. 

 

Editor Karin Mosca

Prof. Sandro Rossetti
Ortopedia e Traumatologia

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies