Polifenoli: il metabolismo si protegge con fragole e mirtilli!

Autore: Prof. Antonio Secchi
Pubblicato: | Aggiornato: 19/06/2018
Editor: Top Doctors®

Conosci l’effetto benefico dei polifenoli sul metabolismo, soprattutto in caso di sovrappeso? Ce ne parla il Prof. Antonio Secchi, esperto in Diabetologia a Milano

Cosa sono i polifenoli?

I polifenoli sono molecole vegetali che hanno notevoli effetti benefici sul nostro organismo.

Oltre ad essere antinfiammatori e antivirali, i polifenoli svolgono un’azione antiossidante, in quanto combattono l’invecchiamento cellulare contrastando i radicali liberi. Contribuiscono poi all’apoptosi cellulare, il meccanismo che porta all’ “autodistruzione” delle cellule anomale dell’organismo, e alla regolazione dei livelli di colesterolo nel sangue.

Pazienti in sovrappeso e insulino-resistenza

Spesso i pazienti obesi o in sovrappeso presentano un quadro di insulino-resistenza, indipendentemente dalla presenza di diabete.

L’insulina, che in questi pazienti viene secreta regolarmente, è costretta ad un “surlavoro” per riuscire a contenere i valori glicemici (portando ad un quadro di iperinsulinemia, cioè valori di insulina nel sangue più alti che di norma), in quanto i tessuti sono meno sensibili alla sua azione (insulino-sensibilità). Quando l’insulina non riesce a svolgere questa compensazione, si sviluppano iperglicemia e diabete.

L’insulino-resistenza, inoltre, favorisce la comparsa della cosiddetta sindrome metabolica, sindrome caratterizzata da una serie di condizioni nocive come ipertensione, dislipidemia, diabete.

Polifenoli: la loro azione sul metabolismo

Partendo dal presupposto che una dieta ricca di frutta e verdura sia positiva per la salute, alcuni studiosi canadesi (Paquette et al. Br. J. Med. Nutr. 2017) hanno somministrato una bevanda ricca di polifenoli (333 mg, derivati da fragola e mirtillo rosso) ad un gruppo di pazienti sovrappeso, non diabetici, per sei settimane.

Dopo essere stati sottoposti ad un test per valutare la loro situazione metabolica (Clamp euglicemico-iperinsulinemico e carico orale di glucosio), i soggetti hanno mostrato un miglioramento dell’insulino-sensibilità del 14%.

Oltre a riconfermare l’impatto positivo di una dieta ricca di frutta e verdura sulla nostra salute, lo studio ha dimostrato come i polifenoli aiutino il nostro metabolismo migliorando la sensibilità all’insulina e, quindi, favorendo il mantenimento dei livelli di zucchero nel sangue nella norma.

Gli alimenti ricchi di polifenoli

I polifenoli sono contenuti in moltissimi alimenti, soprattutto frutta e verdura. Mirtilli, ribes, sambuco, fragole, more e lamponi, ma anche carciofi, prugne, mele, castagne e nocciole, sono tra i cibi più ricchi di queste sostanze. I più golosi possono godersi anche il cioccolato fondente e la polvere di cacao puro.

Tra le bevande, ricordiamo il caffè, il tè (nero o verde), il succo di mela e di melograno, il vino rosso e il latte di soia.

 

Editor Karin Mosca

Prof. Antonio Secchi
Diabetologia

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies