Quali sono i risultati dell’esofagectomina uniportale mininvasiva?

Autore: Top Doctors®
Pubblicato:
Editor: Cecilia Ghidotti

In cosa consiste l’intervento di esofagectomia mininvasiva? Vediamo insieme in questo articolo cosa aspettarsi dall’intervento, i suoi risultati ed i suoi vantaggi

Cosa si intende per esofagia uniportale mininvasiva?

L'approccio toracoscopico multiportale è già una procedura ben standardizzata per l'esofagectomia minimamente invasiva (MIE); al contrario, fino ad ora, sono stati pubblicati pochissimi rapporti sulla tecnica uniportale di chirurgia toracica video assistita (VATS). La tecnica con esofagectomia uniportale VATS è dimostrata valutando esiti a breve termine riguardo fattori come:

  • Mortalità peri-operatoria;
  • Complicanze;
  • Radicalità oncologica;
  • Dolore postoperatorio;
  • Risultati cosmetici.

Da dicembre 2016 a novembre 2017, sono stati esaminati prospetticamente i dati clinici di 12 pazienti, sottoposti a esofagectomia uniportale VATS e ricostruzione con un condotto dello stomaco, secondo la tecnica di McKeown (tecnica robot assistita), e sono stati valutati i risultati conseguiti.

Quali sono i risultati ottenuti?

L'età media della popolazione partecipante alla tecnica era di circa 60 anni, di cui l’83,3% dei pazienti erano uomini. La principale patologia era un carcinoma a cellule squamose in sei pazienti, ovvero il 50% sul totale dei partecipanti, dei quali nessun paziente ha avuto una recidiva locale.

Dopo circa un periodo di 7 mesi, si hanno i seguenti risultati:

  • 10 pazienti (83,3%) erano vivi senza mostrare nessuna evidenza della malattia;
  • Solamente 2 pazienti (16,7%), sono deceduti per altre cause non relazionate alla patologia in questione;
  • Due pazienti (16,7%) hanno sviluppato una perdita anastomotica (trattata in modo conservativo);
  • Un paziente (8,3%) con chilotorace (liquido linfatico nello spazio che circonda il polmone), che ha richiesto un trattamento chirurgico.

Il tempo operativo medio di esofagectomia uniportale VATS è stato di circa 120 minuti e sono stati rimossi circa 13 noduli toracici. Il ricovero post-operatorio è stato mediamente di 9 gironi. Il livello medio di dolore è stato di 2 nel primo giorno postoperatorio con una durata di circa 2 giorni. Il risultato cosmetico è stato di 2 su una scala a 3 punti.

Quali possono essere i vantaggi di questa procedura?

L'esofagectomia con IVA uniportale sembra essere un'alternativa sicura, fattibile ed efficace alla VATS multiportale in termini di tempo operativo, mortalità postoperatoria, degenza ospedaliera ed esiti oncologici. Meno dolore postoperatorio e migliori risultati cosmetici sembrano essere alcuni vantaggi a favore dell'IVA uniportale, tuttavia sono richiesti ulteriori studi con un follow-up più lungo.

 Redazione di Topdoctors

Redazione di Topdoctors
Chirurgia toracica


Questo sito Web utilizza cookie propri e di terzi per raccogliere informazioni al fine di migliorare i nostri servizi, per mostrarle pubblicità relative alle sue preferenze, nonché per analizzare le sue abitudini di navigazione..