Quali sono le caratteristiche del pene curvo?

Autore: Dott. Giuseppe Quarto
Pubblicato: | Aggiornato: 15/11/2018
Editor: Top Doctors®

Il pene curvo è una patologia di cui ancora non se ne conoscono le cause: il Dott. Quarto, esperto in Urologia e Andrologia a Napoli, descrive quali sono le caratteristiche di questa malattia e quali sono i possibili trattamenti

Le patologie del pene 

Come qualsiasi altro organo, anche il pene può presentare diverse patologie. Fra queste ne esiste una che può creare numerosi problemi, sia per quanto riguarda la funzionalità sia per un fattore estetico, ovvero la curvatura del pene, che può essere classificata in congenita e acquisita.

Quali sono le caratteristiche del pene curvo congenito?

Il pene curvo congenito è una malformazione che colpisce l’organo genitale maschile e si caratterizza per lo sviluppo asimmetrico dei due corpi cavernosi che ne formano l’asta. Questa curvatura può avere diverse caratteristiche:

  • La curvatura generalmente è rivolta verso il basso, anche se esistono casi in cui la curva va verso altre direzioni;
  • La gravità della patologia può cambiare, ma nel caso in cui la curvatura diventi un ostacolo per l’attività sessuale, si consiglia di effettuare un intervento chirurgico.

Il pene curvo congenito può essere trattato con diverse tecniche, ma i vantaggi dati dell’intervento chirurgico non sono eguagliabili a quelli di altri trattamenti: la chirurgia non solo porta a miglioramenti estetici, ma anche a miglioramenti funzionali, in quanto il soggetto dopo l’intervento può riprendere una normale attività sessuale. L’unico svantaggio della chirurgia è che la lunghezza del membro potrà diminuire fino ad 1 cm.

I problemi del pene curvo acquisito

Il pene curvo acquisito, invece, non deriva da una malformazione congenita ma è causato dalla comparsa di placche, spesso calcificate, nei corpi cavernosi che costituiscono l’asta del genitale maschile. Questa tipologia è molto invalidante perché può accentuarsi con il tempo e può far insorgere un dolore penieno e problemi di erezione, che ostacolano l’attività sessuale. Solitamente è una patologia che si manifesta nei soggetti tra i 45 e i 50 anni, a volte a causa di un trauma provocato durante un rapporto sessuale: tuttavia, nella maggior parte dei casi, non si conosce la causa e viene considerata dai dottori una malattia cronica a patogenesi immunitaria.

Come si tratta il pene curvo acquisito?

Per quanto riguarda questa patologia, di cui si disconosce ancora la causa, non è stata ancora trovata una terapia che la risolva in modo soddisfacente. Anche la chirurgia non offre dei risultati ottimali e le attuali terapie, che vanno da quella orale a quella iniettiva passando per la ionoforesi e le onde d’urto, danno dei risultati in base al tempo di insorgenza, grandezza e posizione della placca. Per tale motivo è molto importante la diagnosi precoce, in quanto le migliori risposte terapeutiche si hanno quanto prima viene fatta la diagnosi. 

Dott. Giuseppe Quarto
Urologia

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies