Robot Da Vinci: il progresso della chirurgia

Autore: Dott. Massimiliano Varriale
Pubblicato:
Editor: Antonietta Rizzotti

La robotica rappresenta oggi una delle più grandi innovazioni in ambito chirurgico. Il Dott. Massimiliano Varriale, esperto in Colonproctologia a Roma, ci parla del Robot da Vinci e di tutti i suoi vantaggi

Il termine Robotico del nuovo millennio

Il termine Robot è ormai divenuto universale, una parola che si identifica come un’entità meccanica automatica e programmabile che riesce a svolgere le varie funzioni in modo preciso e ripetitivo.

La parola, che trova origine nella lingua Ceca “Robota”, alla quale viene attribuito il significato di lavoratore forzato o schiavo, venne utilizzata per la prima volta nel 1920 da Karel Capek, uno scrittore cecoslovacco durante una performance teatrale.

Il 3º millennio vede la robotica nella vita quotidiana di tutti noi in modo costante, si pensi infatti ai moderni frullatori o alle aspirapolveri di ultima generazione. In ambito medico chirurgico è massima la sua espressione.

Il Robot Da Vinci, alle soglie della sua 4º classe evolutiva, è una macchina utilizzata sempre più ampiamente nella chirurgia colo rettale e transanale. Viene comandata da un chirurgo che può effettuare le operazioni chirurgiche con una maggiore precisione.

Quali sono i principali vantaggi del Robot Da Vinci?

Il sistema Da Vinci offre i seguenti vantaggi al chirurgo operatore:

  • Nitidezza e chiarezza delle immagini in 3D;
  • Possibilità di lavorare con tre bracci operativi oltre alla gestione della telecamera al fine di ottenere una migliore visuale;
  • Libertà di movimento delle braccia robotiche sui 4 assi;
  • Movimenti decisivi, raffinati e precisi da parte del chirurgo operatore.

Vantaggi per il paziente:

Nella Chirurgia Robotica Colo-rettale oggi è possibile ottimizzare i risultati e garantire un rapido ritorno alla quotidianità. Permette di risparmiare le delicate strutture nervose e le caratteristiche funzionali.

Inoltre offre i seguenti vantaggi:

  • Rapida ripresa delle normali attività quotidiane personali e professionali;
  • Precoci alimentazione e mobilizzazione;
  • Limitata assunzione di medicinali

 

 

Dott. Massimiliano Varriale
Colonproctologia

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies