Sostituzione della valvola aortica: quando è necessaria?

Autore: Dott. Vasileios Tsiopoulos
Pubblicato: | Aggiornato: 15/06/2021
Editor: Antonietta Rizzotti

Il Dott. Vasileios Tsiopoulos, esperto in Cardiochirurgia a Roma, ci parla delle caratteristiche dell’intervento chirurgico di sostituzione valvolare aortica mini-invasiva

Indicazione al trattamento chirurgico

Il trattamento per la stenosi-insufficienza della valvola aortica dipende dalla gravità della condizione, e dalla presenza di sintomi.Cuore

Se i sintomi sono lievi o assenti, è consigliabile monitorare le condizioni con regolari appuntamenti di follow-up. Risulta comunque utile apportare cambiamenti sani allo stile di vita e assumere farmaci per trattare i sintomi o ridurre il rischio di complicanze.

Se la disfunzione della valvola aortica è di grado severo, è necessario un intervento cardiochirurgico per sostituire la valvola aortica malata. In molti casi, l’intervento cardiochirurgico è necessario anche in assenza di sintomi. 

Come si esegue l’intervento di sostituzione della valvola aortica?

L’intervento di sostituzione della valvola aortica viene eseguito per via mini-invasiva attraverso un piccolo taglio (incisione) sul torace e senza aprire lo sterno. La sostituzione della valvola aortica per via mini-invasiva ha diversi vantaggi:

  • Riduce il rischio operatorio;
  • Riduce le complicanze;
  • Migliora la dinamica respiratoria;
  • Riduce il tempo di permanenza in terapia intensiva;
  • Riduce il tempo di permanenza in ospedale.

La presenza di una piccola cicatrice, che molto spesso non si vede perché eseguita a livello del solco mammario, aiuta i pazienti (soprattutto quelli giovani) anche sul piano psicologico ad avere una migliore reazione all’intervento.

Favorisce una rapida ripresa alla vita normale

È fondamentale nel trattamento della stenosi della valvola aortica, affidarsi ad un team multidisciplinare (Heart Team) di Cardiochirurghi e Cardiologi esperti e specializzati nel trattamento della malattia della valvola cardiaca e della Chirurgia Cardiaca Mini-Invasiva.

Quali sono le tecniche chirurgiche?

Le opzioni chirurgiche includono:

Riparazione della valvola aortica

Per riparare una valvola aortica disfunzionante, il Cardiochirurgo deve eseguire un delicato intervento con l’obiettivo di ripristinare una normale anatomia e funzionalità dell’orifizio valvolare aortico.

Sostituzione della valvola aortica

La sostituzione della valvola aortica per via mini-invasiva è il trattamento di prima scelta per il trattamento delle patologie della valvola aortica. Nella sostituzione mini-invasiva della valvola aortica, il Cardiochirurgo, attraverso una piccola incisione sul torace, rimuove la valvola aortica danneggiata e la sostituisce con una valvola meccanica o biologica perfettamente funzionanti.

Le valvole meccaniche necessitano dell’assunzione di farmaci per fluidificare il sangue, onde prevenire la formazione di coaguli ed hanno generalmente una durata superiore rispetto alle valvole biologiche.

Le valvole biologiche, d’ altra parte, hanno una durata inferiore ma non necessitano di una terapia anticoagulante. Il Cardiochirurgo discuterà insieme al paziente i vantaggi e gli svantaggi di ciascun tipo di valvola e deciderà quale è la scelta migliore in base all’ età, le caratteristiche cliniche, le malattie collaterali, lo stile di vita e le aspettative di ogni singolo paziente.

Un'altra metodica mini-invasiva a nostra disposizione è rappresentata dalla sostituzione transcatetere della valvola aortica (TAVR) per sostituire una valvola aortica stenotica. La TAVR può essere un'opzione per le persone che sono considerate a rischio intermedio o alto di complicanze dalla sostituzione chirurgica della valvola aortica.

In tale metodica, un catetere, attraverso un’arteria della gamba o una piccola incisione sul torace, viene inserito fino all’ orifizio della valvola aortica malfunzionante. Successivamente, con l’aiuto del catetere, viene impiantata una valvola sostitutiva perfettamente funzionante. Quando la valvola viene impiantata, il medico rimuove il catetere dal vaso sanguigno.

È importante sottolineare che la TAVR viene eseguita in una sala operatoria altamente specializzata (sala ibrida) senza fermare il cuore (a cuore battente) e senza la circolazione extracorporea, fattori che aiuta ad una più rapida ripresa da parte del paziente.

 

Dott. Vasileios Tsiopoulos
Cardiochirurgia

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente


Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti per raccogliere informazioni al fine di migliorare i nostri servizi, per mostrarle la pubblicità relativa alle sue preferenze, nonché analizzare le sue abitudini di navigazione. L'utente ha la possibilità di configurare le proprie preferenze QUI.