Tumori cutanei: l’Epitelioma

Autore: Prof. Marco Toscani
Pubblicato: | Aggiornato: 14/12/2018
Editor: Jennifer Verta

Quali esami diagnostici sono necessari per individuare un epitelioma?, con quali trattamenti si può curare? A queste domande risponde il Prof. Marco Toscani, esperto in Medicina Estetica, Chirurgia Plastica e Dermatologia a Roma

Che cos’è l’epitelioma?

Si definisce epitelioma un tumore a carico dell’epitelio. Ne esistono prevalentemente due tipi: il carcinoma basocellulare ed il carcinoma spinocellulare. Queste due forme vengono classificate all’interno delle neoplasie maligne della cute, ma il loro comportamento, la prognosi e le loro caratteristiche sono differenti.

Tipologie

Il carcinoma basocellulare rappresenta una neoformazione a relativamente bassa invasività che ha la tendenza ad approfondirsi nel tessuto circostante, ma non a dare metastasi a distanza. Ne risulta che l’escissione rapida è importante per limitare gli esiti cicatriziali e l’approfondimento nei tessuti sottostanti. Il paziente affetto da epitelioma basocellulare dovrà, infatti, sottoporsi a controlli successivi a causa della forte tendenza della neoplasia a recidivare.

Il carcinoma spinocellulare, di contro, presenta caratteristiche di maggior invasività e aggressività per la possibilità di avere anche metastasi a distanza. In questo caso l’asportazione rapida è necessaria per evitare o ridurre il rischio di progressione della malattia. Il paziente affetto da carcinoma spinocellulare dovrà, in seguito, sottoporsi a controlli ravvicinati ed esami strumentali (ecografia, Risonanza Magnetica Nucleare, TAC) volti a valutare lo stato dei linfonodi drenanti l’area colpita. In questo caso la prognosi è legata alla rapidità e alla radicalità dell’escissione della neoformazione.

Quali sono le cause dell’epitelioma?

Le cause dell’insorgenza degli epiteliomi sono da ricondurre principalmente all’esposizione prolungata e non protetta ai raggi solari. Usualmente queste lesioni insorgono in età avanzata a causa delle numerose mutazioni necessarie alle cellule della cute per trasformarsi in carcinomi. Esistono, però, anche delle forme giovanili.

Come avviene la diagnosi?

La diagnosi di epitelioma è sempre istologica, sebbene le caratteristiche obiettive della lesione e il suo comportamento nel tempo ci possano indurre ad un sospetto diagnostico. Da questo si evince che un controllo annuale dallo specialista risulta necessario in quanto l’autodiagnosi non è semplice. Qualora esista il dubbio della presenza di un epitelioma risulta, quindi, necessario un prelievo e il successivo invio per valutazione istologica. Se la diagnosi viene confermata e la lesione risulta completamente escissa non saranno necessari ulteriori interventi se non in rari casi di carcinoma spinocellulare in cui l’oncologo può consigliare un ciclo di radioterapia.

Per concludere, questo tipo di malattia viene combattuta con la prevenzione, ossia con uno screening adeguato e con la rapidità della diagnosi.

Prof. Marco Toscani
Dermatologia

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies