Anello vaginale

Che cosa è l'anello anticoncezionale?

L'anello anticoncezionale, noto anche come anello vaginale, è un metodo contraccettivo che consente il controllo delle nascite. Contiene forme artificiali degli ormoni che normalmente sono prodotti nelle ovaie femminili: estrogeni e gestageni. Questi impediscono alla ovaia di rilasciare l'ovulo durante il ciclo mestruale. I gestageni aiutano anche a impedire che gli spermatozoi entrino nell'utero, causando l'addensamento della sostanza mucosa all'interno del collo uterino.

Perché viene eseguito?

Viene usato per prevenire le gravidanze indesiderate, dal momento che funziona meglio delle pillole anticoncezionali.

In che consiste?

È un anello flessibile di circa cinque centimetri di diametro che la donna stessa colloca all'interno della vagina. È un contraccettivo mensile che deve rimanere nella vagina per tre settimane, dopo di che si toglie nella settimana che coincide con il periodo mestruale. Una volta inserito nella vagina l'anello rilascia gestageni ed estrogeni che hanno la funzione di prevenire la gravidanza.

Preparazione per l'anello contraccettivo

Come altri metodi ormonali, è necessaria una prescrizione medica per iniziare il trattamento. Occorre tenere presente che l'anello contraccettivo può produrre effetti collaterali come nausea, sensibilità ai seni, vaginite o sanguinamento intermestruale.

 

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti per raccogliere informazioni al fine di migliorare i nostri servizi, per mostrarle la pubblicità relativa alle sue preferenze, nonché analizzare le sue abitudini di navigazione. L'utente ha la possibilità di configurare le proprie preferenze QUI.