Bullismo

Specializzazione di Psicologia

Che cosa è il bullismo?

Col termine bullismo ci si riferisce alla abuso psicologico, fisico o verbale che si verifica tra compagni di scuola, sia all'interno della classe che nelle reti social (cyberbullismo). Di solito ha luogo in un periodo di tempo prolungato. Chi ne soffre sono bimbi in età preadolescenziale, che spesso si portano dietro le conseguenze emotive di questa fase per gran parte della vita. Alcune forme di bullismo esercitate dall'aggressore alla sua vittima sono: esclusione sociale, dispetti, minacce, aggressioni, molestie o atti di prepotenza.

I sintomi de bullismo

Il bambino vittima di bullismo sente le conseguenze emotive delle molestie e delle aggressioni verbali e fisiche. Quindi si sentirà triste, nervoso, spaventato e solo, e ciò influirà negativamente anche sulle relazioni sociali. Gli effetti di questa situazione potranno minare inoltre il rendimento scolastico, e il bambino non vorrà andare a scuola. In alcuni casi la vittima può maturare pensieri di suicidio.

Cause del bullismo

L'aggressore non necessariamente soffre di gravi disturbi della personalità, ma spesso presenta alcune psicopatologie come la totale assenza di empatia o distorsione della realtà. In molti casi è regolare testimone di violenza nel suo ambiente. Anche l'ambiente di scuola influenza il bullismo: è importante creare un'atmosfera piacevole di convivenza tra tutti gli studenti. Il bullismo è più frequente tra le ragazze e su studenti con differenze come la sindrome di Down o l'autismo. Per questo motivo è molto importante che gli educatori favoriscano un clima di rispetto ed empatia in classe.

Prevenire il bullismo

Una maniera per prevenire il bullismo si basa sull'educare bambini gli adolescenti al rispetto e all'empatia, ed evitare molestie ed esclusione di qualsiasi alunno. Gli insegnanti hanno un ruolo fondamentale nella prevenzione del bullismo, e devono agire ai primi segnali di violenza tra gli studenti. E 'molto importante che i genitori insegnino ai loro figli dei valori contrari all'uso della violenza fisica o psicologica.

Trattamento per il bullismo

La vittima del bullismo ha bisogno di una terapia psicologica per superare gli effetti causati dalle molestie, incluso la possibilità di poterle combattere, affinché possa continuare la normale vita scolastica. In molti casi il bambino richiede terapia farmacologica e aiuto psichiatrico per superare la depressione e i pensieri suicidi o addirittura l'autolesionismo. È probabile che la vittima abbia necessità di una terapia psicologica anche molto tempo dopo la cessazione del bullismo, in quanto questo tipo di molestie provoca gravi conseguenze che possono durare per anni. Anche l'aggressore può avere bisogno di una terapia psicologica

loading...
Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies