Epidurale

Specializzazione di Ginecologia e Ostetricia

Cos’è l’epidurale?

L’epidurale è la dose di un forte farmaco antinfiammatorio che agisce direttamente nella zona più prossima al midollo spinale, concretamente intorno ad essa. Questo spazio viene definito spazio epidurale. Quest’infiltrazione allevia temporaneamente l’infiammazione o il dolore nelle estremità o nella colonna. Suddetta iniezione può indicare il luogo esatto da cui origina il dolore.

Perché si esegue?

Questo tipo di trattamento viene eseguito per anestetizzare a breve termine il dolore alla schiena dovuto al nervo sciatico. Tuttavia, esso non ha effetto sul dolore alla schiena che non sia dovuto al nervo sciatico. I pazienti affetti da dolore al nervo sciatico a causa di un’ernia discale lombare, possono avvertire un miglioramento temporaneo grazie a queste infiltrazioni, ma non potranno comunque evitare l’intervento chirurgico.

In cosa consiste?

In primo luogo, il medico identifica la zona nella quale verrà praticata l’iniezione, disinfetta la pelle sterilizzandola con una soluzione antisettica. In seguito inietta un anestetico che agisce sulla zona per rilassarla, prima di iniettare l’epidurale. Quando la parte interessata è totalmente rilassata, lo specialista si serve di strumenti visivi che proiettano immagini, al fine di praticare l’iniezione nella maniera corretta. Infine, il medico inietta il farmaco epidurale costituito da una combinazione di diverse sostanze classificate come cortisonici o farmaci steroidei.

Preparazione per l’epidurale

In diverse occasioni l’epidurale viene effettuata nei pazienti che non necessitano di ricovero. Tuttavia, nei casi in cui essi dovessero aver bisogno del ricovero, sarà sempre il medico a prendere questa decisone. Lo specialista stesso indicherà al paziente alcuni passi da seguire prima della somministrazione dell’iniezione, come per esempio: non mangiare né bere nulla, alcune ore prima dell’intervento indossare un camice, andare al bagno prima del trattamento. Si raccomanda inoltre di farsi accompagnare da un famigliare o da un amico per facilitare il ritorno a casa dopo l’intervento.

Recupero postintervento

Dopo il trattamento è possibile avvertire dei formicolii nelle braccia e nelle gambe, a seconda della zona in cui è stata praticata l’iniezione. Ogniqualvolta si avverte un dolore acuto, è bene consultare lo specialista. È inoltre possibile che il paziente abbia difficoltà nel camminare o nel salire in macchina. Questa sensazione diminuirà dopo che sarà trascorso del tempo dall’epidurale. Gli effetti di quest’intervento possono durare mesi, settimane e in alcuni casi solo qualche giorno.

loading...
Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies