Parto

Specializzazione di Ginecologia e Ostetricia

Che cosa è il parto?

Il parto è il momento in cui il bambino lascia l'utero materno, cioè nasce. Normalmente, avviene al trascorrere dei nove mesi di gestazione, anche se può verificarsi prematuramente.
Si considera l'inizio del parto quando compaiono contrazioni uterine irregolari e costanti, che aumentano progressivamente in frequenza e intensità. Al contempo il collo uterino diventa più sottile e si dilata. Una volta che si è dilatato 10 centimetri, la donna incinta inizia a spingere fino a quando non viene fuori il bambino. Infine viene espulsa la placenta, che è l'organo che fornisce cibo e ossigeno al bambino durante la gravidanza.
Esistono tre tipi di anestesia che possono essere utilizzati durante il travaglio:

  • Locale: viene applicata nell'area perineale. Non evita il dolore delle contrazioni, ma semplicemente i fastidi quando si tratta di suturare il taglio.
  • Epidurale: addormenta il corpo della paziente dalla vita in giù e non lascia sentire alcun dolore.
  • Generale: la paziente è completamente addormentata. Viene di solito applicata durante il parto cesareo.

In che consiste?

La donna incinta deve essere portata in ospedale, dove riceverà tutte le cure mediche necessarie. In alcuni casi, l'assistenza e il controllo del parto potrebbero richiedere l'uso di anestetici o ossitocina, che si utilizza quando si verificano complicazioni da ritardo.
La forma ideale di parto è quando il bambino nasce spontaneamente, scivolando da sé attraverso la vagina della madre, senza farmaci o strumenti e senza complicazioni.
Tuttavia, in molti casi, sono necessari strumenti di assistenza quali le pinze, per tenere la testa del bambino e agevolare la fuoriuscita. Un gran numero di parti è eseguito con il cesareo, che è una procedura chirurgica in cui viene praticata un'incisione nell'addome e un’altra nell'utero per estrarre il bambino, e vi si ricorre quando si verificano delle complicazioni durante il parto.

Preparazione per il parto

Molte donne in gravidanza frequentano delle lezioni di parto, dove vengono spiegate le varie fasi della nascita e come vanno affrontate. Vengono inoltre insegnate le tecniche di respirazione e relax come pure le prime cure di cui il neonato necessita subito dopo la nascita.

Cura dopo l'intervento

Dopo il parto, è importante per la madre riposare il più possibile. Potrà soffrire di perdite di sangue simili al periodo mestruale, che durano quasi sei settimane. Gli specialisti raccomandano di non svolgere attività sessuale durante queste settimane.

Video collegati a Parto


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies