Logopedia

Specializzazione di Pediatria

Che cos’è la logopedia?

La logopedia mira ad aiutare i bambini colpiti da diversi tipi di difficoltà di linguaggio a migliorare le proprie capacità comunicative e linguistiche, compresa la comunicazione non verbale. Un luogo comune vuole che i logopedisti vedano i bambini solo per condizioni quali balbuzie o blesità, quando in realtà i terapeuti possono migliorare le capacità di comunicazione per diversi tipi di disabilità, disturbi e difficoltà, come per esempio la dislessia.

Perché viene praticata?

Nel caso in cui un bambino presenti una disabilità del linguaggio o una difficoltà a pronunciare delle parole, la logopedia può essere utilizzata per migliorare lo sviluppo linguistico, incoraggiare la comunicazione e insegnare abilità linguistiche. 
La terapia può aiutare a trattare problemi di articolazione, problemi di fluidità (per esempio il flusso del discorso), problemi a livello di qualità, intonazione o volume della voce, fino ai problemi legati all’alimentazione, come la deglutizione o l’ipersalivazione. I logopedisti possono inoltre aiutare a comprendere come il linguaggio viene percepito o ricevuto, per esempio in coloro che hanno difficoltà ad interpretarlo e a comprenderlo, oppure in coloro che hanno difficoltà ad usare il linguaggio in modi socialmente appropriati. 

In cosa consiste?

I bambini potrebbero dover lavorare con un logopedista per molto tempo, per esempio per vari anni, oppure per periodi più brevi, per esempio alcuni mesi. La terapia mira a fornire al bambino delle strategie per gestire ed affrontare il proprio problema di linguaggio e per aiutarlo ad apprendere a parlare in modo più chiaro. Questo a sua volta aiuta i bambini ad avere maggiore fiducia in se stessi. Pertanto, la logopedia non tratta solo il disturbo o la difficoltà in sé, ma anche le emozioni derivanti da un disturbo del linguaggio. 
Il trattamento è su misura per il bambino in base al grado di difficoltà che presenta. Può essere costituito da una combinazione di terapie, come la terapia per l’articolazione (riproduzione dei suoni e movimenti della bocca), e da esercizi che possono aiutare a rafforzare i muscoli presenti nella bocca. Altre attività includono lo sviluppo di abilità attraverso esercizi linguistici, ludoterapia o lettura. 

Trattamenti alternativi

In generale le difficoltà e i disturbi del linguaggio vengono corretti per mezzo della terapia e il lavoro viene svolto con un terapeuta qualificato. Esistono molti tipi diversi di terapia e ciò che funziona per un bambino potrebbe non funzionare per un altro. Pertanto, è consigliabile consultare un professionista qualificato in grado di raccomandare la terapia più adatta al proprio bambino.

loading...
Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies