Morbo di Perthes

Specializzazione di Ortopedia e Traumatologia

Cos’è il Morbo di Perthes?

Il Morbo di Perthes, conosciuto anche come Malattia di Legg-Calvé-Perthes, è una patologia che colpisce le anche di giovani in età pediatrica (prevalente maschi in una fascia d’età compresa tra 3 e 12 anni).

Prognosi della malattia

Nella maggior parte dei casi la testa del femore ricresce normalmente, tuttavia il tempo di guarigione può richiedere anche due o più anni. Il rischio principale è che la testa del femore non si modelli correttamente e provochi un irrigidimento dell’articolazione. I principali fattori che possono influenzare la corretta riuscita del trattamento sono: sesso (i ragazzi hanno una percentuale di buona guarigione maggiore rispetto alle ragazze), età (più il soggetto è adulto, più sarà difficile modellare l’anca) e gravità. 

Sintomi del Morbo di Perthes

Il sintomo principale del Morbo di Perthes è il dolore: il bambino prova dolore all’inguine o al ginocchio a seguito di attività fisica ed inizia a zoppicare. I movimenti dell’anca risultano sempre più limitati e si può notare come il giovane abbia difficoltà a divaricare le gambe o a rotare l’arto affetto verso l’interno. Quando la malattia è in fase avanzata il paziente assume una particolare postura ed andatura per limitare il carico dell’arto.

Diagnosi del Morbo di Perthes

Gli esami necessari per diagnosticare in maniera corretta ed accurata il Morbo di Perthes sono:

  • Risonanza magnetica
  • Ecografia
  • Raggi X
  • Scintigrafia ossea

Quali sono le cause del Morbo di Perthes?

Ancora non si conoscono le cause che provocano la comparsa del Morbo di Perthes. Si ipotizza che una diminuzione di apporto sanguigno alla testa del femore dovuta all’occlusione di un’arteria possa favorire la comparsa di questa patologia. Sono stati invece identificati dei fattori di rischio che favoriscono l’insorgenza di questa malattia: fumo materno durante la gravidanza, basso peso alla nascita e bassa statura, ritardo nella crescita fisica ed ossea.

Trattamenti per il Morbo di Perthes

Non si ha una terapia specifica per il trattamento della Malattia di Legg-Calvé-Perthes ed è necessario valutare caso per caso quale sia la tecnica più indicata. Il trattamento può essere conservativo (osservazione, fisioterapia, utilizzo di tutori in abduzione e riposo) e chirurgico. I vantaggi dell’intervento chirurgico sono i risultati immediati rispetto alla terapia conservativa: la testa femorale viene mantenuta all’interno dell’acetabolo e si riduce rapidamente il carico dell’arto affetto.

A quale specialista rivolgersi?

Lo specialista a cui rivolgersi in caso di Morbo di Perthes è un esperto in Ortopedia o Ortopedia Pediatrica.

loading...
Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies