Ulcera venosa

Specializzazione di Angiologia

Che cosa è l'ulcera venosa?

Le ulcere venose sono una serie di cambiamenti cutanei che si verificano quando il sangue si concentra nelle vene della parte inferiore delle gambe, soprattutto nelle zone interne delle caviglie. Inoltre, costituiscono l'ultimo livello di insufficienza venosa.

Quali sono i sintomi?

Tra i sintomi generali delle ulcere venose vi è il dolore continuo o la pesantezza delle gambe, sintomi che si acutizzano quando si sta in piedi. Nelle fasi iniziali, la pelle delle caviglie e della parte inferiore delle gambe può sviluppare gradualmente delle macchie color marrone. Se si sfrega la zona, la cute si può irritare, spaccare, arrossare o gonfiare, con conseguente formazione di croste o suppurazione. Con il passare del tempo, alcuni cambiamenti possono diventare cronici. Cause dell'ulcera venosa o perché si verifica Le ulcere venose sorgono a seguito di una lesione cutanea nella parete dilatata di una vena varicosa per stagnazione venosa del sangue o per insufficiente nutrizione della pelle. La causa più frequente negli adulti è l'insufficienza venosa, che di solito colpisce la parte interna della gamba, mentre le ulcere arteriose son solite influenzare la parte laterale esterna.

Si può prevenire?

Le misure preventive sono importanti per impedire che si verifichino le ulcere venose, soprattutto per le persone che sono predisposte alle dilatazioni venose: occorre per cui, tra le altre, una scrupolosa cura dei piedi, o mantenere un'estrema pulizia e una buona idratazione della pelle. Inoltre può essere d'aiuto mantenere una dieta adeguata, fare il bagno alle gambe alternando acqua fredda e calda e terminando con quella fredda, ed evitare l'esposizione a temperature elevate. Il fattore importante è controllare le cause di un edema periferico.

Qual è il trattamento?

Il trattamento dell'ulcera una volta formata dipenderà dal caso, ma di solito è orientato a ridurre l'edema o il gonfiore, nonché la pressione nelle vene. Inoltre, l'area dovrebbe essere protetta con bende per evitare infezioni; queste a loro volta dovrebbero essere trattate con antibiotici. Come misura generale si consiglia di indossare calze elastiche o riposanti per ridurre il gonfiore, evitare di stare in piedi o di sedersi per lunghi periodi di tempo e tenere la gamba in posizione elevata quando ci si siede. Lo specialista può anche suggerire l'applicazione di bendaggi umidi, creme o pomate steroidee ad uso topico

loading...
Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies