Come intervenire chirurgicamente sui tumori ossei

Autore: Top Doctors®
Pubblicato: | Aggiornato: 19/11/2017
Editor: Top Doctors®

I tumori ossei sono molto pericolosi e i pazienti che ne sono colpiti devono sottoporsi immediatamente a cure specifiche. Ce ne parla il nostro esperto in ortopedia e traumatologia

Quali sono i tumori ossei?

I tumori ossei possono essere localizzati in modo semplice, ma il loro trattamento dovrà essere adeguato al tipo di tumore che si presenta. Oggi esistono due grandi gruppi di tumori alle ossa: quelli che nascono nell’osso (benigni o maligni, a seconda della tendenza che hanno a stabilizzarsi o evolversi) e i tumori che hanno origine in altri organi e che vanno fino alle ossa (così chiamata metastasi ossea).

Come curare i tumori ossei?

I tumori ossei benigni si curano in forma chirurgica con escissione. In alcuni casi, non bisogna intervenire e si effettuano al posto controlli periodici per vedere se il tumore rimane stabile o aumenta. I tumori ossei maligni e le metastasi devono essere trattati da una squadra medica specializzata: l’oncologo, il radioterapista, lo specialista del dolore e il traumatologo.

Chi sono i più colpiti dal tumore osseo?  

In generale, i tumori primitivi dell’osso colpiscono molto di più i bambini, gli adolescenti e i giovani adulti. Invece le metastasi sono molto più presenti negli adulti tra i 40 e 50 anni. 

Quali sono le cause del tumore osseo?

La causa di questi tumori è la crescita massiccia e disordinata delle cellule. Per questo conoscere le cause della crescita improvvisa delle cellule può aiutare a capire la causa del tumore. Attualmente sono stati fatti molti passi avanti nell’identificazione del tumore ed è possibile determinare se ci sono dei fattori tossici, di alterazione genetica, di virus, o altri.

Individuare il tumore

La prima causa di rilevazione di un tumore osseo è il dolore che si presenta nella zona colpita. Il tumore può anche essere sentito al tatto, soprattutto in zone come agli arti. Un grande numero di tumori viene trovato grazie alle analisi radiologiche quotidiane.

 Redazione di Topdoctors

Redazione di Topdoctors
Ortopedia e Traumatologia


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies