Metastasi

Specializzazione di Chirurgia generale

Che cosa sono le metastasi?

Le metastasi sono la diffusione di un tumore maligno in una sede diversa da quella di origine. Alcune cellule tumorali, oltre a crescere senza controllo, diventano anche capaci di separarsi da un tumore primario, viaggiare nei vasi sanguigni o nei canali linfatici, dando così origine a un nuovo tumore secondario in altri organi o tessuti. Lo sviluppo di metastasi riduce la possibilità di curare il tumore, anche se grazie alle attuali terapie, è possibile controllarne la crescita e alleviarne i sintomi.   

Sintomi delle metastasi

A seconda dei casi, alcuni tumori metastatici non mostrano sintomi. In altri casi, invece, i sintomi e la loro frequenza dipendono dalla dimensione e dalla localizzazione della metastasi.

  • Scheletro: comportano dolore osseo e fratture delle ossa colpite
  • Cervello: causano mal di testa, vertigini, disturbi della vista, convulsioni e deficit neurologici
  • Polmoni: provocano tosse, dolore toracico e mancanza di respiro
  • Fegato: causano nausea, perdita di appetito e ittero.

Diagnosi per le metastasi

La diagnosi di una metastasi avviene durante il percorso di follow-up di un paziente affetto da tumore. Se il paziente presenta i sintomi di un tumore secondario, se un test di follow-up da risultati anormali o se il medico sospetta la presenza di una metastasi, vengono allora effettuati ulteriori esami, quali:

Quali sono le cause delle metastasi

Definire le cause della metastasi è un processo complicato, in quanto la stessa metastasi è un fenomeno complesso che coinvolge fattori che interessano tanto il tumore quanto l’organismo. I principali fattori sono:

  • Caratteristiche genetiche della malattia
  • Tipologia di organo interessato
  • Disponibilità di vie per la diffusione.

Tuttavia, non tutte le cellule tumorali sono capaci di metastatizzarsi. Per trasformarsi in metastasi, queste cellule devono essere capaci di:

  • Invadere la membrana basale
  • Spostarsi nella matrice extracellulare
  • Sopravvivere nelle vie sanguigne e linfatiche
  • Uscire dalla vie di disseminazione, entrare in un nuovo sito e svilupparsi come metastasi.

Trattamenti per le metastasi

In base alla tipologia del caso, un tumore metastatico può essere trattato con terapie sistemiche, come la chemioterapia, immunoterapia e la terapia ormonale, o con interventi locali di chirurgia e radioterapia. La scelta della corretta tipologia di trattamento dipende dal tipo di tumore primitivo, dalla sede e dimensione del tumore metastatico, e dall’età e condizioni del paziente. 

A quale specialista rivolgersi?

In caso di metastasi, è opportuno rivolgersi ad uno specialista esperto in Oncologia.

Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies