Ecografia

Specializzazione di Radiologia

Cos'è l'ecografia?

L'ecografia è un procedimento diagnostico per immagini che consente di vedere organi e strutture molli all'interno del corpo. Attualmente, queste immagini possono essere bidimensionali, tridimensionali o a 4 dimensioni. È una tecnica non invasiva, in cui non viene utilizzata alcuna radiazione e perciò viene usata per visualizzare i feti in via di formazione.

In che consiste?

Viene realizzata mediante onde sonore ad alta frequenza emesse attraverso un trasduttore che capta l'eco di diverse ampiezze e che si produce al rimbalzo negli organi. Questi segnali, una volta elaborati da un computer, forniscono una serie di immagini dei tessuti esaminati.

Perché viene realizzata?

Con questa procedura è possibile distinguere con chiarezza la forma e le dimensioni di ciascuna struttura all'interno del corpo. In medicina è usato per vedere il cuore, i reni, il fegato e i vasi sanguigni, tra gli altri. Inoltre, è anche eseguita su pazienti che possono versare in stato di gravidanza. Un'altra delle funzioni è lo studio di diversi tessuti del corpo come il flusso sanguigno delle arterie e delle vene per rilevare arteriosclerosi e coaguli, analizzare la ghiandola tiroidea e altre strutture molli di collo; tendini, legamenti, muscoli, strutture delle articolazioni, ghiandole mammarie e per lo studio pelvico.

Preparazione per l'ecografia

Di solito non è richiesto alcun tipo di requisito per la realizzazione di un'ecografia. Nei casi in cui l'area da esaminare sua quella del ventre o del bacino, lo specialista consiglierà di bere tre bicchieri d'acqua circa un'ora prima della prova.

Che cosa si sente durante l'esame?

Durante l'ecografia il paziente è sdraiato su un tavolo o su una barella con la zona da analizzare scoperta. Lo specialista applicherà sull'area interessata un gel trasparente che permetterà il movimento del rullo incorporato nel trasduttore. Grazie alle onde che si riflettono sullo schermo, l'esperto interpreta l'immagine al fine di stabilire quali immagini sono corrette secondo ciascun caso. L'unico disagio lieve che si può avvertire è la leggera pressione che lo specialista provoca quando passa il trasduttore sopra l'area del corpo interessata.

Significato dei risultati anomali

Nei casi in cui i risultati si presentino anomali, ciò può esser dovuto a disfunzioni congenite o un'alterazione della parte molle dovuta a un trauma o alla formazione di materia molle prodotta dal corpo stesso, come ad esempio, una cisti.

Video collegati a Ecografia


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies