Modellare la forma del naso con la rinoplastica

Come si realizza la chirurgia della rinoplastica

Autore: Top Doctors®
Pubblicato: | Aggiornato: 12/08/2018
Editor: Top Doctors®

 

La rinoplastica (o chirurgia del naso) è una dei trattamenti più frequenti effettuati al viso. I nostri esperti chirurghi estetici ci spiegano perché è importante che venga effettuata da un professionista che conosca bene sia l’estetica che la funzionalità nasale

 

 


Perché ricorrere alla rinoplastica?

Sono molti i motivi per cui le persone ricorrono alla rinoplastica: perché non sono soddisfatte del naso con cui sono nate, perché il loro naso ha subito cambiamenti o traumi nel tempo, per migliorare la respirazione e allo stesso tempo approfittare della chirurgia per cambiare la forma del naso.

 

Come si pianifica la chirurgia del naso?

Attraverso uno studio fotografico e con l’aiuto di un software speciale per la rinoplastica è possibile migliorare la forma del naso rendendola armonica con il viso di ogni paziente. È necessario quindi analizzare le misure sia della faccia che del naso del paziente per poter definire i cambi da effettuare.  È possibile fare una chirurgia virtuale per rendere più consapevole e sicuro il paziente dei cambi che subirà e mostrargli come sarà la sua immagine con il naso nuovo, allo stesso tempo il chirurgo capirà quali sono esattamente i suoi desideri.

 

Obiettivi estetici e funzionali della rinoplastica

Nella chirurgia del naso è impossibile separare l’estetica dalla funzionalità. Ciò che migliora l’estetica potrebbe causare problemi funzionali, per questo le tecniche di rinoplastica attuali non eliminano tanto tessuto come succedeva precedentemente. Oggi vengono rinforzate le strutture nasali per modificare la forma e i tessuti eliminati vengono ricostruiti, così da ottenere risultati naturali e duraturi sia dal punto di vista estetico che da quello funzionale.

 

In cosa consiste la chirurgia del naso?

Le incisioni della rinoplastica variano a seconda delle necessità del paziente: nei nasi che hanno bisogno di piccole modifiche le incisioni vengono fatte solo internamente, se i cambiamenti richiesti sono più grandi vanno effettuate anche piccole incisioni esterne (a livello della columella o comunque alla base delle narici), che tuttavia si sviluppano sempre verso l’interno e mai verso l’esterno. Durante l’operazione si fa spesso uso anche dell’endoscopia, soprattutto nei casi di problemi funzionali. Le incisioni vengono camuffate e sono praticamente invisibili.

Dopo aver effettuato le incisioni e aver liberato la pelle si inizia a scolpire, rinforzare e ricostruire le cartilagini e gli ossi del naso per ottenere il risultato desiderato. Alla fine dell’operazione viene collocato un bendaggio che aiuta a mantenere la nuova forma del naso durante la prima settimana, ormai è da molto tempo che non si fa più ricorso ai tamponi nasali.

 

Con la collaborazione del Dott. José Maria Guilemany Toste

 Redazione di Topdoctors

Redazione di Topdoctors
Chirurgia plastica e estetica


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies