I glaucomi oculari: tipologie, diagnosi e terapie

Autore: Top Doctors®
Pubblicato:
Editor: Top Doctors®

 

Il glaucoma comprende un insieme di patologie che colpiscono il nervo ottico. Come ci spiega il nostro esperto in Oculistica, poiché questa è una parte dell’occhio particolarmente delicata, il glaucoma può portare persino alla perdita della vista

In altre parole, il nervo ottico è un connettore che mette in comunicazione l’occhio con il cervello e trasmette tutte le informazioni visive; nel caso del glaucoma, questa comporta la compromissione del campo visivo (si restringe) fino a quando la vista si riduce solo alla parte centrale. 

 

Le cause del glaucoma

Il glaucoma non presenta una causa specifica ma vi sono vari fattori di rischio come la circolazione vascolare, fenomeni patologici all’interno del quadro familiare ed alcune caratteristiche specifiche dell’occhio e, soprattutto, la pressione intraoculare. 

 

Come si manifesta e come si può prevenire il glaucoma?

Il più diffuso è il glaucoma ad angolo aperto che, se trascurato, porta alla perdita del campo visivo (dalla periferia al centro). Difficilmente si riescono a percepire i sintomi iniziali, difatti spesso ci si rivolge all’oculista una volta che il glaucoma ha già fatto la sua comparsa comportando una diminuzione della vista, la quale non può più essere recuperata. Un altro tipo di glaucoma è quello ad angolo chiuso; questo presenta caratteristiche simili al glaucoma ad angolo aperto: produce dolore all’occhio (dovuto all’aumento della pressione intraoculare) e perdita della vista. Al fine di prevenire questa patologia, occorre recarsi periodicamente dall’oculista, specialmente a partire dai 40 anni dopo i quali aumenta l’incidenza del glaucoma.

 

Qual è il trattamento del glaucoma?

Il trattamento più comune è rappresentato dall’uso dei colliri, cioè gocce che si mettono nell’occhio al fine di diminuire la pressione intraoculare e, nella maggior parte dei pazienti, il problema rimane sotto controllo. Anche il laser può essere utilizzato per curare tale patologie, specialmente nei casi di glaucoma ad angolo chiuso. In ultima analisi, vi sono i trattamenti chirurgici minimamente invasivi e altamente innovativi poiché sfruttano dispositivi di ultima generazione e biocompatibili.

 Redazione di Topdoctors

Redazione di Topdoctors
Oculistica


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies