Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies
 Redacción de Topdoctors

Redacción de Topdoctors
Oculistica

Il glaucoma e le metodologie per diagnosticarlo

Che cos'è il glaucoma?

Il glaucoma è una degenerazione del nervo ottico prodotto principalmente, ma non solo, da un aumento della pressione intraoculare fluido chiamato umore acqueo. Si tratta di una malattia progressiva lenta che danneggia le fibre nervose del nervo ottico in modo irreversibile, il rilevamento così presto è fondamentale. Una volta individuato, il trattamento deve essere individualizzato per raggiungere un obiettivo fondamentale: fermare la progressione della malattia. Per fare questo diversi trattamenti farmacologici antipertensivi, laserterapia e varie tecniche chirurgiche per ridurre la pressione intraoculare.

La diagnosi precoce del glaucoma

Glaucoma cronico ad angolo aperto è il tipo più comune di glaucoma nella popolazione generale, assumendo fino al 70% di tutte le casos.Unos 250.000 spagnoli soffrono di glaucoma, anche se quasi il 50% rimane non diagnosticata, perché si tratta di una malattia che non ha sintomi .

Per questo sono stati più campagne di screening effettuati negli ultimi anni e in ognuno di essi, la pressione intraoculare è misurata e la condizione del nervo ottico è misurata in diversi modi.

La presenza di una pressione intraoculare è di solito correlato al danno del nervo ottico è noto come il glaucoma. Tuttavia ci sono delle eccezioni: non tutti i pazienti con elevata pressione oculare si svilupperà glaucoma in futuro (ma ipertensione oculare) e non tutti i pazienti affetti da glaucoma sono l'affaticamento degli occhi in alto (può avere normale glaucoma tensione). Individuazione precoce del glaucoma Pertanto non può semplicemente fare la pressione intraoculare, ma deve essere accompagnata da uno studio approfondito del nervo ottico e il suo stato, sia anatomica e funzionale.

Speranza di realizzare diagnosi precoce, esplorativi recentemente tecniche che consentono l'identificazione della malattia in una fase precedente al più presto per prevenire la perdita irreversibile di visione sviluppato. Sono tutti parte del protocollo diagnostico di routine:

Oppure campo visivo perimetria: per rilevare difetti visivi nel campo visivo finora è stata la pietra angolare della diagnosi di glaucoma, in quanto la perdita visiva iniziale in glaucoma viene rilevato a metà periferia e passare inosservato da parte del paziente. Attualmente utilizziamo l'campimeter Humphrey, con programmi brevi che consentono in meno di 5 minuti di rilevare difetti visivi minimi di un glaucoma incipiente.

Per aumentare la sensibilità del campo visivo e diagnosticare la malattia in una fase precedente abbiamo introdotto nella pratica altri test come campo visivo di lunghezza d'onda corta (SWAP, chiamato anche perimetria blu-giallo) e Perimetria doppia frequenza (FDT).

Coerenza ottica tomografia (OCT): ampiamente utilizzato nello studio della retina, è un nuovo metodo non invasivo per la diagnosi precoce del glaucoma. Un fascio di vicino infrarosso misurare lo spessore dello strato di fibre nervose ottica luce è utilizzato e dopo una scansione di pochi minuti diagrammi durata spessore viene definito come strato delle fibre nervose della retina che ci permette di rilevare pazienti affezioni di glaucoma nella sua fase di sviluppo.

La scansione confocale (Heidelberg Retina Tomography-HRT II) tomografia quantifica l'immagine del nervo ottico e matematicamente rileva i cambiamenti sottili nella forma e spessore. Così si ottiene una mappa topografica del nervo ottico nella sua porzione intraoculare, noto come papille. Questa mappa spaziale ad alta risoluzione viene analizzato dai nostri tecnici e registrato per il confronto più tardi. Così, per rilevare i cambiamenti nel tempo e identificare la progressione del glaucoma temeva.

La serie della retina: sono micrografie della testa del nervo ottico che aiutano monitorare la loro comparsa per aiutare nella diagnosi della malattia e il suo controllo confrontando immagini diverse per tutta la durata della malattia. Le foto possono anche essere stereoscopica (rilievo) per contribuire a una migliore visualizzazione dei volumi di gemme. Sono realizzate con speciali filtri in grado di catturare lo strato delle fibre nervose della retina e dei suoi difetti.

Pubblicato da: Top Doctors®

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione