Le emorroidi: ecco la tecnica HELP

Autore: Prof. Enrico Bernè
Pubblicato: | Aggiornato: 13/12/2019
Editor: Top Doctors

La tecnica HELP è un trattamento non chirurgico che non prevede il ricovero ospedaliero. Il Prof. Enrico Bernè, esperto in Chirurgia Generale a Milano, ci parla dei vantaggi di questa tecnica nella cura delle emorroidi

Cosa sono le emorroidi?

La patologia emorroidaria è molto comune nella popolazione adulta sia femminile che maschile spesso dovuta a predisposizione famigliare, stitichezza, vita sedentaria e malnutrizione. È una malattia dovuta alla dilatazione delle vene emorroidarie esterne o interne della regione anale e rettale con conseguente gonfiore ed una sintomatologiaragazza sdreaiata sul letto che va dal bruciore al dolore intenso spesso associato al sanguinamento più o meno intenso durante la defecazione. Il grado delle emorroidi rappresenta la sua evoluzione: dal primo, fase iniziale con minimi disturbi, al quarto spesso con sanguinamento, dolore intenso e prolasso (fuoriuscita di tessuto mucoso interno dopo la defecazione). Le emorroidi devono essere curate già in fase iniziale sia con terapia medica che chirurgica ambulatoriale per evitare successivi trattamenti chirurgici spesso invasivi e mal sopportati dal paziente nella fase post-operatoria.

Cos'è la tecnica HELP e a cosa serve?

La Tecnica HELP è tra le tecniche definite ambulatoriali, di facile esecuzione e senza la necessità di eseguire anestesia locale con iniezioni ed aghi ma solo con l’applicazione di una crema anestetica nella zona ano-perianale. Tramite l'introduzione di un anoscopio per visionare le emorroidi interne, si procede con un sensibile doppler per evidenziare il punto preciso delle arteriole emorroidarie e tramite una fibra ottica di un laser a diodi si procede alla fotocoagulazione dei vasi che hanno causato i "gonfiori" emorroidari. In una seconda fase è possibile fotocoagulare anche le stesse emorroidi. Questa è una tecnica che se eseguita da un operatore medico esperto dura pochi minuti, con minimo fastidio ed assenza di dolore sia durante la procedura che nel post-trattamento.

Quali sono le differenze tra la tecnica HELP e gli altri trattamenti? 

La Tecnica HELP non deve essere paragonata ad interventi chirurgici di maggior invasività e necessari su gradi di emorroidi avanzati e con prolasso, ma a tecniche ambulatoriali tipo l'elastocompressione o la Tecnica THD, metodiche senza ricovero ospedaliero ma con un breve periodo di osservazione di 30-60 minuti. I gradi di emorroidi attualmente trattabili con successo sono quelli di 1º,2º e 3º grado senza o con minimo prolasso, spesso già sintomatiche e con ripetuti episodi di sanguinamento poco risolvibili da terapie mediche, sempre necessarie prima di medico e pazienteintervenire.

Come si esegue l'intervento?

Il paziente, già valutato in una visita precedente, si reca in ambulatorio dove viene applicata una crema anestetica e lasciata agire per circa 20-30 minuti. Si posiziona il paziente o in posizione sdraiata sul fianco lateralmente o in posizione ginecologica e si procede con l’esecuzione dell'intervento. Durante l’anoscopia viene inserito uno speciale anoscopio, non doloroso, nel quale si può introdurre sia il piccolo doppler che la fibra ottica, "tubicini" di piccolissimo diametro. L’unico fastidio che a volte è percepito dal paziente è un lieve senso di calore durante la fotocoagulazione con il laser. Si rimane in controllo medico seduti su una poltrona per poi essere dimessi con una semplice terapia medica. Il controllo avviene a seconda delle situazioni cliniche dopo 7-14 giorni.

Quali sono i vantaggi di questa metodica?

La tecnica HELP possiede numerosi vantaggi:

  • La prevenzione nell'evoluzione e nella cura della malattia emorroidaria;
  • La metodica semplice e veloce in casi selezionati;
  • L’assenza di anestesie o azioni invasive dolorose;
  • Il post-operatorio senza dolore e senza effetti collaterali, se ben eseguita;
  • Nessun ricovero;
  • La possibilità di essere ripetuta, se necessario, per emorroidi in sovrannumero.

Prof. Enrico Bernè
Chirurgia generale

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente


Questo sito Web utilizza cookie propri e di terzi per raccogliere informazioni al fine di migliorare i nostri servizi, per mostrarle pubblicità relative alle sue preferenze, nonché per analizzare le sue abitudini di navigazione..