Le malformazioni vascolari cerebrali

Autore: Top Doctors®
Pubblicato:
Editor: Top Doctors®

Le malformazioni vascolari sono congenite e quindi  presenti dalla nascita. Queste malformazioni sono molto problematiche e non sempre evidenziabili clinicamnente, ma possono essere curate. Ce ne parla il nostro esperto in neurochirurgia

Cos’è una malformazione vascolare?

Una malformazione vascolare cerebrale è una comunicazione anomala tra un arteria e una vena cerebrale. La comunicazione tra arteria e vena si effettua normalmente tramite i capillari. Nei capillari si svolge un cambio metabolico in cui l’ossigeno e il glucosio passano al cervello. Nelle malformazioni vascolari questo tipo di tessuto si trasforma in una patologia che si chiama nidus. Quest’ultimo è un insieme di vasi sanguini che non ha nessuna funzione del metabolismo e in cui il sangue arteriale passa direttamente al sangue delle vene. 

Cosa causa una malformazione vascolare?

La malformazione vascolare cerebrale è un’alterazione che appare dalla nascita. Non è ereditaria, è dovuta più che altro a un problema vascolare che si manifesta nello sviluppo embrionale.

Come sappiamo se soffriamo di una malformazione vascolare?

Una malformazione vascolare si riconosce a causa delle emorragie cerebrali che provoca. Questa emorragia si manifesta come una cefalea, oppure con un'alterazione del livello di coscienza che può arrivare fino al coma cerebrale. Questo coma può essere seguito da un deficit neurologico oppure da emiplegia. Un’altro sintomo che aiuta a riconoscere il problema sono le crisi epilettiche su pazienti che non ne hanno mai avute prima. In tutti e due i casi, ovvero sia nel caso di emorragia cerebrale che nel caso di crisi epilettica, è necessario che il paziente si sottoponga a cure in ospedale.

Per la cefalea invece, il paziente deve consultare un neurologo. Esso può diagnosticare un fenomeno di ipertensione endocranica oppure un edema papillare. In tutti i casi viene prescritta una risonanza magnetica, ideale per diagnosticare una malformazione arterio-venosa. Una volta che questa malformazione è stata diagnosticata di solio si effettuano degli studi complementari. 

In cosa consiste il trattamento?

Il trattamento delle malformazioni vascolari cerebrali è fondamentalmente chirurgico. Un insieme di chirurghi si occupa generalmente dell’operazione. Questo gruppo è formato da neurochirurghi, neurologi, neuroradiologi e radiochirurghi. Il conseguimento dell’operazione varia dalla grandezza del caso, dalla struttura e dalla localizzazione della malformazione vascolare nel cervello

 Redazione di Topdoctors

Redazione di Topdoctors
Neurochirurgia


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies