Le tipologie di tumori della pelle e la loro diagnosi

Autore: Top Doctors®
Pubblicato:
Editor: Top Doctors®

 

I tumori cutanei sono proliferazioni di cellule nel tessuto cutaneo e, nella maggior parte dei casi, risultano indolore. Come ci spiega il nostro esperto in Dermatologia, occorre rivolgersi ad un esperto che sappia consigliare quale trattamento seguire in presenza di carcinoma

Tali tumori si possono classificare in tumori benigni e maligni; i tumori benigni possono causare fastidi estetici o funzionali, pero non mettono in pericolo la vita del paziente. Al contrario, i tumori maligni presentano caratteristiche aggressive e, in base alla tipologia di carcinoma, generano la distruzione locale dei tessuti e/o il contagio di altri organi (metastasi). I tumori maligni, a loro volta, possono essere sub-classificati in due gruppi: melanomi e non-melanomi (meno aggressivi). I melanomi sono molto meno frequenti rispetto agli altri tumori ma sono più insidiosi poiché disseminano e condizionano significativamente la vita del paziente.

 

In che modo cambia la pelle quando vi è una lesione pigmentata cutanea?

La lesione pigmentata deve destar preoccupazione nel momento in cui evolve (cambia colore, si apre o causa fastidi soggettivi come il prurito) e cresce nell’arco di un tempo molto lungo. Un modo utile per effettuare una diagnosi autonoma consiste nel seguire la regola dell’ABCDE: in questo caso i segnali d’allerta riguardano l’asimmetria, i bordi irregolari, il colore eterogeneo, un diametro maggiore di 6 mm e cambi evolutivi. In tal caso si suggerisce di rivolgersi al dermatologo periodicamente, specialmente quando le lesioni si trovano in posizioni problematiche per l’autocontrollo (spalla, parte posteriore delle gambe o cuoio capelluto).

 

Quali probabilità ci sono di sviluppare il tumore della pelle in presenza di casi analoghi diretti in famiglia (padre, madre o fratelli/sorelle)?

In merito ai tumori della pelle, la predisposizione ereditaria è stata confermata da numerosi studi e deve essere tenuta in considerazione sia dal paziente che dal medico curante. 

 

Quali trattamenti sono previsti per i tumori maligni della pelle?

In base alla natura del tumore, alla dimensione, all’aggressività e alla sua capacità di disseminazione, viene individuato il metodo specifico. Nella maggior parte dei casi, il metodo maggiormente indicato è costituito dal trattamento chirurgico, convenzionale o micrografico (tecnica di Mohs). In alternativa, si può optare per la terapia fotodinamica, laser ablativi, criochirurgia o trattamenti topici capaci di eliminare il tumore. 

 Redazione di Topdoctors

Redazione di Topdoctors
Dermatologia


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies