Rinoplastica: tutta questione di naso!

Autore: Prof. Alberto Di Giuseppe
Pubblicato:
Editor: Antonietta Rizzotti

La rinoplastica è una tecnica chirurgica mirata al perfezionamento e alla correzione del proprio profilo e degli aspetti funzionali ed estetici del setto nasale. Il Prof. Alberto Di Giuseppe, esperto in esperto in Chirurgia Plastica e in Chirurgia Maxillo-Facciale a Milano, spiega qual è l’obiettivo principale della rinoplastica e quali sono le tecniche chirurgiche utilizzate

Qual è l’obiettivo della rinoplastica?

La tecnica chirurgia di rinoplastica ha come obiettivo principale la correzione dei difetti estetici del naso, spesso legati ad irregolarità della respirazione a causa della deviazione del setto nasale o di problematiche legate ai turbinati.

La rinoplastica è pensata per modellare la forma e le dimensioni del naso relazionandole all’armonia del viso in generale al fine di avere una visione corretta delle proporzioni.

Prima di eseguire l’intervento viene creato un programma operatorio che include delle foto scattate al paziente per permettergli di poter notare le correzioni del suo profilo al termine dell’intervento.

Con quali tecniche chirurgiche viene effettuata una rinoplastica?

Il tipo di tecnica da utilizzare viene scelta e concordata con il chirurgo e dipende dal tipo di problema per cui è necessario eseguire la rinoplastica.

Possono essere eseguite due tipologie di intervento:

  • Tecnica chiusa
  • Tecnica aperta

La tecnica aperta, a differenza di quella chiusa, prevede una piccola cicatrice che non sarà visibile nel tempo e viene eseguita nella parte inferiore della columella del naso.

Al termine dell’intervento è necessario applicare un gesso di contenzione o uno split metallico, volti a proteggere le ossa nasali e contenere il gonfiore post-operatorio.

Quando sarà possibile vedere i risultati?

È possibile notare le correzioni effettuate dalla prima fase post-operatoria, anche se il risultato definitivo, diverso da soggetto a soggetto, sarà visibile dopo circa 3-6 mesi dall’intervento e dipenderà dall’armonia di tutti gli elementi coinvolti nell’intervento, ovvero ossa, cartilagini e setto nasale.

Prof. Alberto Di Giuseppe
Chirurgia Maxillo-facciale

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies