Sovrappeso e Obesità: due conseguenze del confinamento domiciliare da Covid19

Autore: Dott. Giancarlo Sandri
Pubblicato:
Editor: Antonietta Rizzotti

Di fronte alla pandemia del Covid19, un’altra epidemia rischia di passare in secondo piano e che, con il passare del tempo, potrebbe colpire un numero sempre maggiore di giovani al mondo. È l’epidemia di sovrappeso e obesità infantile. Ne parla il Dott. Giancarlo Sandri, esperto in Dietologia a Roma

Qual è l’incidenza a livello nazionale?

In Italia sono sovrappeso od obesi oltre il 30% degli adolescenti. E la tendenza è in aumento. La causa va cercataBambini e schermo nell’aumento del consumo in questa fascia di età di cibi e bevande ipercaloriche, cioè che forniscono più energia di quella che l’organismo consuma ogni giorno. Cibi contenenti un’eccessiva quantità di zucchero o grassi e bevande “energetiche” di cui i giovai fanno largo uso. Con il risultato che l’energia non “spesa” viene “risparmiata” e accumulata nel tessuto adiposo. E questo provoca danni al sistema cardiocircolatorio e facilita la comparsa del diabete mellito nell’adulto. Ai fattori alimentari si è aggiunta negli ultimi decenni la sedentarietà. L’attività fisica, consumando energia, riduce gli accumuli di tessuto adiposo e migliora il benessere generale dei giovani e degli adulti.

Quali sono le conseguenze del confinamento domiciliare?

La pandemia da Covid19 e le conseguenti restrizioni alle attività fuori casa, oltre ai problemi psicologici, ha causato nei giovani e giovanissimi una tendenza all’aumento di peso dovuto alle troppe ore passate di fronte alla TV o allo schermo del PC. È importantissimo in caso di sovrappeso rivolgersi al pediatra di fiducia o al medico nutrizionista per correggere quanto prima le cattive abitudini al fine di prevenire le conseguenze di stili alimentari dannosi.

Dott. Giancarlo Sandri
Dietologia

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente


Questo sito Web utilizza cookie propri e di terzi per raccogliere informazioni al fine di migliorare i nostri servizi, per mostrarle pubblicità relative alle sue preferenze, nonché per analizzare le sue abitudini di navigazione..