Cornea Guttata

Specializzazione di Oculistica

Che cos’è la cornea guttata?

La cornea guttata è una patologia oculare caratterizzata dalla comparsa di protuberanze a forma di goccia sulla parte esterna dell’occhio. Trattandosi di lesioni alla cornea, l’elemento principale per la rifrazione oculare che consente una visione nitida degli oggetti, la condizione provoca la perdita di acuità visiva.

La cornea guttata è l’alterazione iniziale della distrofia di Fuchs, una malattia corneale che si presenta in più fasi.

Prognosi della malattia

Si tratta di una condizione che peggiora con il passare del tempo e per la quale, tranne in casi molto avanzati, non è necessario alcun trattamento.

Sintomi della cornea guttata

I sintomi più noti della cornea guttata sono quelli derivanti dall’ispessimento corneale da essa provocato:

  • Perdita di trasparenza della cornea
  • Edema
  • Dolore (in alcuni casi)

La visione può risultare compromessa nei casi più gravi con perdita di nitidezza nella percezione delle immagini, un sintomo più prominente al mattino.

Diagnosi per la cornea guttata

La diagnosi della cornea guttata è tipo clinico, con l’osservazione della cornea. Nelle fasi iniziali è possibile effettuare un conteggio delle cellule endoteliali.

Quali sono le cause della cornea guttata?

Le cause principali della cornea guttata inizialmente sono dovute al patrimonio genetico, in quanto quest’ultimo è direttamente correlato ai problemi strutturali del cristallino. Si caratterizza quindi come una condizione che può essere trasmessa ad altre generazioni, con una probabilità del 50% di essere trasmessa da una all’altra.

Tuttavia, vi possono essere situazioni in cui l’anamnesi familiare dei pazienti non presenta questa patologia, la cui comparsa è quindi attribuibile ad una mutazione di un gene a livello di genoma umano.

Si può prevenire?

Come accade per molte altre patologie la cornea guttata viene scoperta per caso e non vi è modo di prevenirla. Si consiglia di effettuare una visita oculistica completa a cadenza annuale.

Trattamenti per la cornea guttata

Per alleviare i sintomi si applicano una pomata o un collirio antiedemigeno, ma per i pazienti ai quali la cornea guttata impedisce di condurre una vita normale è possibile eseguire un trapianto di cornea, un intervento molto comune e semplice, dato che per effettuarlo non è necessario trattare l’intera cornea ma solo la parte interessata.

A quale specialista rivolgersi?

L’oftalmologo ha il compito di prevenire, diagnosticare e trattare le malattie che colpiscono gli occhi e la capacità visiva del paziente, come nel caso della cornea guttata.

Gli occhi sono l’organo essenziale della visione e, nel corso della vita, possono essere interessati da anomalie di vario tipo. L’oftalmologia ha come obiettivo quello di preservare la capacità visiva del paziente, attraverso tecniche di trattamento medico, chirurgia o con l’aiuto di accessori esterni, come gli occhiali o le lenti a contatto.

Video collegati a Cornea Guttata


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies