Disturbo ossessivo-compulsivo


Specializzazione di Psicologia

Che cosa è il disturbo ossessivo-compulsivo?

Il disturbo ossessivo-compulsivo, comunemente noto come DOC, è un disturbo mentale caratterizzato dalla presenza di pensieri distruttivi (ossessioni) e comportamenti ricorrenti e stereotipati (compulsioni) che persistono nel tempo, causando ansia e deterioramento della vita quotidiana.
Anche se la persona è consapevole che le sue ossessioni sono irrazionali, non può controllarle.
Di solito cerca di sopprimerle o alleviarle attraverso le compulsioni. Se il paziente prova a non eseguire i rituali ossessivi, può soffrire di una profonda ansia e sofferenza.
Esistono diversi tipi di disturbo ossessivo-compulsivo:

  • da contaminazione: chi ne soffre sente il bisogno di lavarsi e detergere costantemente, per paura di essere contaminato.
  • da controllo: il paziente ispeziona in modo ossessivo le cose per evitare che accada qualche determinata catastrofe.
  • da ripetizione: vengono eseguite azioni in maniera ripetuta.
  • da ordine e simmetria: le cose attorno devono essere disposte secondo certi criteri rigidi, comprese le distribuzioni simmetriche
  • da accumulo: la persona affetta sente la necessità di raccogliere oggetti insignificanti, da cui non può separarsi.
  • da rituali mentali: il paziente ha pensieri o immagini ripetute con l'obiettivo di contrastare l'ansia innescata da idee o immagini ossessive
  • da tormento e ossessivo puro: la persona sperimenta ripetutamente pensieri negativi.
  • sessuale: caratterizzata da pensieri sessuali ricorrenti.

Quali sono i sintomi?

I sintomi sono classificati in ossessioni e compulsioni.
Ossessioni:

  • Paura di essere contaminati
  • Timore di causare danni agli altri
  • Scrupolosità
  • Necessità di simmetria
  • Bisogno di dire o confessare

Compulsioni:

  • Lavarsi continuamente
  • Ripetere un'azione fino a farla "bene"
  • Contare gli oggetti o fino ad un certo numero
  • Assicurarsi costantemente di aver chiuso correttamente la porta, l'acqua, ecc.

Cause del disturbo ossessivo-compulsivo o perché si verifica

La causa esatta di questo disturbo è sconosciuta. Tuttavia, ci sono alcuni fattori che possono influenzarlo come: ferite alla testa, infezioni e funzionamento anormale in alcune aree del cervello. Anche la genetica svolge un ruolo importante, cioè gli antecedenti familiari.

Si può prevenire?

Non è possibile prevenire il disturbo ossessivo-compulsivo; l'unica cosa che può essere fatta è fermare la malattia grazie ad un'adeguata diagnosi e un mirato trattamento.

Qual è il trattamento?

Il trattamento per il disturbo ossessivo-compulsivo è una combinazione di cura farmacologica e terapia comportamentale. La cura farmacologica include antidepressivi, antipsicotici e stabilizzatori dell'umore. Per quanto riguarda la terapia comportamentale, questa ha già dimostrato la sua efficacia nella correzione di questo disturbo.
Il disturbo ossessivo-compulsivo è una malattia cronica con periodi di ricadute gravi seguiti da altri periodi di miglioramento. È raro che si verifichi un periodo completamente libero da
sintomi.

Video collegati a Disturbo ossessivo-compulsivo


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies