Epispadia

Specializzazione di Urologia

Che cos’è l’epispadia?

L’epispadia è un tipo di malformazione congenita che colpisce l’apparato genitale, in particolare l’uretra, di 1 neonato su 50.000, con più frequenza per i bambini di sesso maschile (rapporto maschio-femmina di 5:1).

Sintomi dell’epispadia

L’epispadia è caratterizzata dalla mancanza della parte superiore dell’uretra. Nel maschio, si manifesta con il meato dell’uretra che spunta nell’area superiore del pene, tra il glande e la parete addominale anteriore. Il pene è corto e rivolto verso l’addome. Nella femmina, invece, questa malformazione di presenta con una divisione del clitoride, in mezzo alla quale si trova il meato urinario aperto. Gli organi genitali interni non presentano alterazioni.
Oltre alle caratteristiche fisiche anomale che si possono riscontrare nelle forme più gravi del maschio, nella femmina si può presentare anche con incontinenza urinaria.

Diagnosi per l’epispadia

L’epispadia può essere riconosciuta mediante una semplice visita con un urologo pediatrico, il quale potrà stabilirne anche la gravità. Oltre a questo, possono essere necessari alcuni esami diagnostici, tra cui:

  • Ecografia: eseguita sull’apparato urinario per individuare l’eventuale presenza di anomalie
  • Radiografia: effettuata sull’addome senza bisogno di utilizzare il mezzo di contrasto per analizzare la malformazione e stabilire se può essere associata ad un allargamento delle ossa del bacino
  • Cistografia: esame che prevede l’inserimento di un catetere vescicale, l’utilizzo di un mezzo di contrasto nella vescica e l’esecuzione di radiografie per valutare la funzionalità di vescica ed uretra e l’eventuale presenza di reflusso

Quali sono le cause dell’epispadia?

Le cause di questa patologia risiedono in un’anomalia durante lo sviluppo dell’uretra del feto. Purtroppo, non sono ancora noti i fattori che influenzano l’insorgenza di questa anomalia.

Trattamenti per l’epispadia

La cura per l’epispadia prevede un trattamento di chirurgia maggiore (in casi gravi possono essere necessari più interventi) con i seguenti obiettivi:

  • Ricostruzione della parte mancante dell’uretra con tessuti prelevati dal bambino
  • Eliminazione dell’incontinenza urinaria
  • Correzione dell’aspetto estetico dei genitali esterni

A quale specialista rivolgersi?

In caso di epispadia è necessario rivolgersi ad un esperto in Urologia, Pediatria o Chirurgia Pediatrica.

loading...
Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies