Ernia del disco

Specializzazione di Ortopedia e Traumatologia

Che cos’è l’ernia del disco?

L’ernia del disco è una condizione caratterizzata dalla fuoruscita di un viscere (nella sua totalità o solamente in parte) dalla cavità in cui è generalmente contenuto (disco invertebrale). 

Prognosi della malattia

La prognosi di questa malattia è favorevole nella maggior parte dei casi, basti pensare che circa il 95% dei pazienti che ne soffre potrà riprendere le attività lavorative entro tre mesi dall’insorgenza dei sintomi senza la necessità di intervenire chirurgicamente

Sintomi dell’ernia del disco

A causa di un’ernia del disco il paziente può provare, nella sede d’insorgenza della malattia:

  • Formicolio
  • Dolore di diversa intensità
  • Bruciore
  • Riduzione della sensibilità tattile o al dolore
  • Deficit di forza

Diagnosi per l’ernia del disco

Per eseguire la diagnosi verranno valutati:

  • Sede del dolore
  • Stato dei riflessi e della sensibilità
  • Forza e trofismo muscolare
  • Inoltre, il paziente dovrà sottoporsi ad esami strumentali come la RM.

Quali sono le cause?

L’ernia del disco, causata dalla fuoriuscita del nucleo polposo dal disco invertebrale, è generalmente provocata dalla rottura dell’anello fibroso, le cui fibre costituiscono la parete del disco. Questa rottura è generalmente dovuta ad una degenerazione osteoarticolare a livello delle vertebre, ma viene influenzata anche da fattori come:

  • Sedentarietà
  • Sovrappeso/obesità
  • Sport (es. sollevamento pesi)
  • Traumi o microtraumi ripetuti

Inoltre, l’insorgenza di ernie è legata a fattori genetici ed alla familiarità, nonché da stress o posture scorrette che non consentono l’uniforme distribuzione del peso sulla colonna.

Si può prevenire?

Per prevenire l’ernia del disco è necessario:

  • Mantenere un buon tono muscolare
  • Eseguire stretching per aumentare la flessibilità muscolare
  • Sollevare pesi in modo corretto (busto eretto e ginocchia piegate)
  • Seguire corrette abitudini alimentari ed uno stile di vita sano

Trattamenti per l’ernia del disco

La terapia per un'ernia può essere di vari tipi:

Generalmente le ernie guariscono spontaneamente quindi la terapia d’elezione è quella conservativa. Nel caso in cui i sintomi non si alleviassero o il dolore fosse insopportabile, invece, è indicato l’intervento chirurgico. In ogni caso, è necessaria un’attenta valutazione da parte di uno specialista prima di intraprendere qualsiasi iter terapeutico.

A quale specialista rivolgersi?

Gli specialisti che si occupano della diagnosi e del trattamento dell’ernia del disco sono esperti in Fisiatria, Fisioterapia, Neurochirurgia, Neurologia, Ortopedia e Traumatologia, Radiologia, Reumatologia e Terapia del Dolore.

Video collegati a


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies