Obesità

Specializzazione di Endocrinologia e Malattie Del Metabolismo

Che cos’è l’obesità?

L’obesità viene definita come un accumulo eccessivo di adipe sul corpo, sufficiente da costituire un rischio per la salute della persona.
L’indice di massa corporea (IMC) è il metodo più comune per classificare il peso corporeo e per stabilire quale sia il peso ideale di una persona. L’IMC si ricava dividendo il peso in chilogrammi per il quadrato dell’altezza. Il National Health Service (NHS), il servizio sanitario nazionale inglese, classifica una persona come obesità se presenta un indice di massa corporea compreso tra 30 e 39,9, mentre le persone con un indice superiore a 40 vengono classificate come gravemente obese, sebbene ciò non sia sempre necessariamente vero né effettivamente accurato, in quanto, per esempio, le persone con molti muscoli potrebbero venire classificate come obese a causa del proprio peso. Un altro metodo per misurare l’adipe in eccesso è quello di misurare il girovita. In genere si parla di obesità quando il girovita è superiore ai 94 cm per gli uomini e agli 80 cm per le donne.

Quali problemi può causare l’obesità?

L’obesità può essere dannosa per la salute, causando problemi in diverse parti del corpo. Può provocare affaticamento al cuore, causando malattie coronariche, pressione alta, colesterolo alto e altre condizioni. È una delle principali cause del diabete di tipo 2, della sindrome dell’ovaio policistico e dell’infertilità, e può inoltre provocare effetti psichiatrici dannosi, come la depressione, spesso generando stigma sociale.

Quali sono le cause dell’obesità?

In termini semplici, l’obesità è causata da un consumo di calorie maggiore della quantità che viene bruciata attraverso l’attività fisica. Quando si consuma del cibo, in particolar modo se la quantità di grassi e zuccheri a livello della dieta è eccessiva, il corpo immagazzina l’energia ricavata sotto forma di adipe. Esistono delle condizioni di salute che possono provocare l’obesità e l’aumento di peso, tra cui i problemi alla tiroide, e in particolar modo l’ipotiroidismo.

Trattamenti per l’obesità

Il modo migliore per trattare l’obesità è quello di incrementare la quantità di attività fisica svolta in modo regolare e di ridurre la quantità di calorie consumate, oltre a seguire una dieta sana ed equilibrata.
Vi sono vari modi per farlo, come per esempio entrare a far parte di un gruppo dedicato alla perdita di peso, che può offrire aiuto nella gestione della dieta nonché motivazione per continuare a seguirla. È inoltre possibile dedicarsi ad attività come le camminate, il nuoto o la corsa. Si può iniziare facendo esercizi per un tempo limitato, aumentando poi gradualmente la durata delle attività. Esistono varie procedure chirurgiche che aiutano a gestire la perdita di peso nei casi più gravi, tra cui il bendaggio gastrico, il bypass gastrico e la diversione biliopancreatica.

Video collegati a Obesità


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies