Ipermetropia

Che cos’è l’ipermetropia?

L’ipermetropia (anche nota con il nome di iperopia o vista lunga) è una condizione oculare molto comune, in cui gli oggetti distanti appaiono chiaramente, mentre gli oggetti più vicini possono apparire sfocati. Se si soffre di ipermetropia gli occhi riescono a mettere meglio a fuoco gli oggetti distanti piuttosto che quelli vicini. L’ipermetropia colpisce generalmente gli adulti di età superiore ai 40 anni, tuttavia può colpire persone di tutte le età, inclusi i bambini. L’ipermetropia può essere corretta con occhiali o lenti a contatto.

Sintomi dell’ipermetropia

I sintomi derivanti dall’ipermetropia includono:

  • gli oggetti vicini possono apparire sfocati o indistinti;
  • può essere necessario strizzare gli occhi per vedere chiaramente;
  • gli occhi possono essere stanchi o affaticati quando si mettono a fuoco oggetti vicini, come quando di legge o si scrive;
  • si può avere mal di testa.

I bambini con ipermetropia, inizialmente, possono non presentare sintomi evidenti, ma se non trattati possono sviluppare altre condizioni come lo strabismo o l’occhio pigro.

Diagnosi per l’ipermetropia

Se si ritiene di soffrire di ipermetropia, ci si deve sottoporre a un esame oculistico, che può essere prenotato presso qualsiasi ottico locale. Un esame oculistico confermerà o meno l’eventuale ipermetropia e fornirà la prescrizione necessaria per gli occhiali o le lenti a contatto.

Per essere sicuri che la propria prescrizione sia aggiornata, ci si deve sottoporre a un esame oculistico ogni due anni. Se si ritiene che la propria prescrizione sia cambiata, è necessario prenotare un esame oculistico per ottenere un’eventuale conferma.

Quali sono le cause dell’ipermetropia?

L’ipermetropia si verifica quando gli occhi non focalizzano correttamente la luce sulla retina. La retina è lo strato nella parte posteriore dell’occhio. Ciò potrebbe essere causato dal fatto che il bulbo oculare è troppo corto, il cristallino non è in grado di mettere a fuoco oppure da una cornea più piatta del normale. La cornea è lo strato trasparente nella parte anteriore dell’occhio.

Trattamenti per l’ipermetropia:

I bambini e i giovani non hanno sempre bisogno di occhiali per correggere la propria ipermetropia, in quanto gli occhi sono in grado di regolarsi e adattarsi. Tuttavia, gli adulti necessiteranno di occhiali o di lenti a contatto per regolare la vista. Gli adulti interessati ad evitare l’uso degli occhiali possono prendere in considerazione la chirurgia laser agli occhi per correggere la vista. 

A quale specialista rivolgersi?

Un esperto in Oftalmologia è in grado di trattare e diagnosticare l’ipermetropia.

08-08-2023
Top Doctors

Ipermetropia

Dott. Gaetano Cupo - Oculistica

Creato il: 08-06-2015

Editato il: 08-08-2023

Editor: Serena Silvia Ponso

Che cos’è l’ipermetropia?

L’ipermetropia (anche nota con il nome di iperopia o vista lunga) è una condizione oculare molto comune, in cui gli oggetti distanti appaiono chiaramente, mentre gli oggetti più vicini possono apparire sfocati. Se si soffre di ipermetropia gli occhi riescono a mettere meglio a fuoco gli oggetti distanti piuttosto che quelli vicini. L’ipermetropia colpisce generalmente gli adulti di età superiore ai 40 anni, tuttavia può colpire persone di tutte le età, inclusi i bambini. L’ipermetropia può essere corretta con occhiali o lenti a contatto.

Sintomi dell’ipermetropia

I sintomi derivanti dall’ipermetropia includono:

  • gli oggetti vicini possono apparire sfocati o indistinti;
  • può essere necessario strizzare gli occhi per vedere chiaramente;
  • gli occhi possono essere stanchi o affaticati quando si mettono a fuoco oggetti vicini, come quando di legge o si scrive;
  • si può avere mal di testa.

I bambini con ipermetropia, inizialmente, possono non presentare sintomi evidenti, ma se non trattati possono sviluppare altre condizioni come lo strabismo o l’occhio pigro.

Diagnosi per l’ipermetropia

Se si ritiene di soffrire di ipermetropia, ci si deve sottoporre a un esame oculistico, che può essere prenotato presso qualsiasi ottico locale. Un esame oculistico confermerà o meno l’eventuale ipermetropia e fornirà la prescrizione necessaria per gli occhiali o le lenti a contatto.

Per essere sicuri che la propria prescrizione sia aggiornata, ci si deve sottoporre a un esame oculistico ogni due anni. Se si ritiene che la propria prescrizione sia cambiata, è necessario prenotare un esame oculistico per ottenere un’eventuale conferma.

Quali sono le cause dell’ipermetropia?

L’ipermetropia si verifica quando gli occhi non focalizzano correttamente la luce sulla retina. La retina è lo strato nella parte posteriore dell’occhio. Ciò potrebbe essere causato dal fatto che il bulbo oculare è troppo corto, il cristallino non è in grado di mettere a fuoco oppure da una cornea più piatta del normale. La cornea è lo strato trasparente nella parte anteriore dell’occhio.

Trattamenti per l’ipermetropia:

I bambini e i giovani non hanno sempre bisogno di occhiali per correggere la propria ipermetropia, in quanto gli occhi sono in grado di regolarsi e adattarsi. Tuttavia, gli adulti necessiteranno di occhiali o di lenti a contatto per regolare la vista. Gli adulti interessati ad evitare l’uso degli occhiali possono prendere in considerazione la chirurgia laser agli occhi per correggere la vista. 

A quale specialista rivolgersi?

Un esperto in Oftalmologia è in grado di trattare e diagnosticare l’ipermetropia.

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti per raccogliere informazioni al fine di migliorare i nostri servizi, per mostrarle la pubblicità relativa alle sue preferenze, nonché analizzare le sue abitudini di navigazione. L'utente ha la possibilità di configurare le proprie preferenze QUI.