Sindrome di Tourette

Specializzazione di Psichiatria

Che cos’è la sindrome di Tourette?

La sindrome di Tourette è una malattia ereditaria caratterizzata dalla presenza di tic multipli. I tic possono essere di due tipi:

  • Motori: in casi lievi il paziente può: scuotere la testa, battere le ciglia, fare smorfie col viso, stringersi nelle spalle di frequente; In casi più complessi può: toccare altre persone o cose, saltare, muoversi emettendo urla, annusare e, in casi estremi, compiere azioni autolesive come mordersi o darsi colpi.
  • Vocali: nei casi più semplici: gridare, tossire, schioccare la lingua e aspirare. Nei casi più complessi i sintomi possono essere coprolalia (dire parole offensive) o dire parole o frasi fuori contesto.

Quali sono le cause? 

Anche se attualmente la causa di questa sindrome non è nota, si stima vi siano alcuni fattori di rischio legati alla nascita:

  • Bere o fumare durante la gravidanza
  • Nascita sottopeso
  • Complicazioni durante il parto
  • Infezioni da streptococco

Qual è il trattamento?

Nella maggior parte dei casi, i pazienti con sindrome di Tourette non hanno discapacità significative tali da necessitare di un trattamento. Tuttavia si possono prendere alcuni farmaci per controllare i tic se questi rappresentano un fastidio nella vita quotidiana. Generalmente si somministrano piccole dosi di farmaco in un primo momento, e poi la quantità viene aumentata gradualmente fino a raggiungere la massima attenuazione dei sintomi. Altri trattamenti che possono risultare utili sono la psicoterapia e l'assistenza socio-psicologica, che includono terapie comportamentali come ad esempio la sostituzione di un tic con un altro più accettabile e tecniche di rilassamento per alleviare le reazioni di stress che causano un aumento dei tic.

loading...
Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies