Alcuni chiarimenti sulla caduta dei capelli

Autore: Top Doctors®
Pubblicato: | Aggiornato: 21/11/2017
Editor: Top Doctors®

La caduta dei capelli è un problema che tocca molto sia gli uomini che le donne. Si scrive e si parla molto di questo disturbo, è per questo necessario un chiarimento sui trattamenti e sui vari disturbi che si possono avere. Ce ne parla il nostro eserto in dermatologia 

Chi colpisce di più e per quali ragioni?

La calvizia è condizionata il più delle volte dai geni. Per essere scatenata devono essere presenti numerosi diidrotestosteroni nel sangue, che agiscono sui recettori del cuoio capelluto così da innescare il processo alopecico.

Le donne in generale non hanno cifre importanti di diidrotestosteroni nel corpo, e per questo il `processo di alopecia non si attiva facilmente. Le donne però possono essere colpite da una caduta dei capelli post-gravidanza, per colpa di uno squilibrio ormonale, che si tende poi a ristabilire.

Quali sono le cause della perdita di capelli?

Inoltre esiste come pensiero comune che i trattamenti capillari estetici e i loro prodotti aumentano la perdita dei capelli. In realtà i trattamenti capillari colpiscono i capelli in modi diversi, a seconda della composizione del prodotto. Bisogna però dire che le tinte comunemente più usate di solito non danneggiano la radice dei capelli, e anche se alcuni possono aggredire il capello, e con il tempo i capelli ristabiliranno il loro equilibrio naturale.

Esiste anche la credenza che i capelli tendano a cadere dopo l’estate. Bisogna in effetti ricordare che il sole è promotore di alopecia, e normalmente non proteggiamo il cuoio capelluto.

Inoltre la fine dell’estate molte volte coincide con l’inizio dell’autunno, che è quindi un cambio stagionale, che influisce sulla perdita dei capelli.

Come trattare la perdita di capelli?

La caduta dei capelli può essere evitata grazie a trattamenti efficaci che possono contrastare la perdita dei capelli.

Nel caso di alopecia maschile esistono dei trattamenti altamente qualificati, che devono essere seguiti per molto tempo. Nel caso femminile invece è necessario scoprire e curare la causa in modo più specifico. Di solito la perdita di capelli femminile è dovuta infatti a squilibri ormonali.

Per quanto tempo devono durare i trattamenti?

Quando si tratta di un’alopecia destabilizzante, dovuta ad esempio a una mancanza di ferro, deve essere curata così da ristabilire e normalizzare la carenza. Se si tratta di un’alopecia androgenetica, il trattamento non ha un limite di tempo visto che questo tipo di alopecia evolve in continuazione.

Inoltre il capello può fortificarsi sempre grazie a prodotti cosmetici idratanti e prodotti topici come balsami, creme o oli idratanti.

 Redazione di Topdoctors

Redazione di Topdoctors
Dermatologia


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies