Asma da polline: quando si verifica?

Autore: Top Doctors®
Pubblicato:
Editor: Top Doctors®

I vaccini sono il solo ed unico trattamento efficace per combattere l’allergia. I migliori allergologi ci spiegano in cosa consiste questa terapia.

 

Quali sono i pollini che producono più allergia?

Esistono moltissime tipologie di pollini differenti. Tra i tanti, quelli più pericolosi sono i pollini derivati dagli alberi di cipresso, che compaiono nei mesi di gennaio, febbraio e marzo. Poi ci sono quelli del banano e le graminacee.

 

Come trattare in maniera definitiva le allergie?

L’unico trattamento efficace sono i vaccini. Inoltre, bisogna tener in conto che la rinite allergica è spesso accompagnata da sintomi come asma o lacrimazione.

I vaccini si effettuano tramite una iniezione sul braccio, da applicare ogni mese in un periodo compreso fra 3-4 anni.

 

Come cambiano i sintomi dopo il vaccino?

È possibile notare dei miglioramenti nei sintomi della rinite allergica, che scompariranno col passare del tempo.  Inoltre, anche i sintomi dasma migliorano, fino a sparire completamente.  Oggigiorno, i vaccini contro le allergie stagionali hanno ben pochi effetti collaterali, e risultano davvero efficaci.

 

Articolo scritto con la collaborazione del dottor Javier Subiza, Allergologo

 

 

 Redazione di Topdoctors

Redazione di Topdoctors
Allergologia


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies