Come prevenire e curare i problemi all'orecchio

Autore: Top Doctors®
Pubblicato:
Editor: Top Doctors®

La sordità più comune, secondo gli esperti in Otorinolaringoiatria, è una patologia chiamata otosclerosi, che si manifesta sotto forma di una progressiva perdita dell’udito e contro la quale, tuttavia, non esistono cure. L’unica soluzione possibile è la microchirurgia.

 

Le più comuni malattie dell’orecchio

L’otorrea consiste nella perdita di fluidi dall’orecchio ed è spesso generata da un qualche tipo di infezione.

Inoltre, con l’avanzare dell’età, molte persone soffrono di problemi d’udito: la soluzione è l’utilizzo di apparecchi acustici, che permettono al paziente di realizzare qualsiasi attività immaginabile senza problemi.

Quando però la perdita uditiva si aggrava ed il paziente non riesce ad ascoltare neanche con l’apparecchio, è necessario intervenire con una chirurgia.

 

Le patologie più gravi dell’orecchio

I problemi più gravi che colpiscono l’orecchio sono i tumori del nervo uditivo (neurinomi). Questi tumori non presentano gravi sintomatologie, ma presetano sintomi come acufeni (rumori nell’orecchio), perdita dell’udito e nausea. È raccomandabile sottoporsi ad una risonanza magnetica per identificare l’origine della patologia, visto che può diventare molto grave. Nella maggior parte dei casi, lo specialista estirperà il tumore con una semplice chirurgia.

Le vertigini, o malattia di Ménière, sono un altro disturbo invalidante, dato che, durante la crisi, il paziente è incapace di svolgere qualsiasi attività. I sintomi sono acufeni o sensazione di avere l’orecchio tappato. Quando i trattamenti conservativi non funzionano, è necessario ricorrere alla chirurgia.

 

I bambini e le patologie dell’orecchio

Secondo gli esperti, le patologie che colpiscono l’orecchio più frequenti nei bambini sono l’otite sierosa o catarrale. Possono provocare dolore, perdita dell’udito e, a volte, suppurazione. Generalmente, si curano con un trattamento medico o con l’estirpazione chirurgica. A volte, è necessario aspirare il muco accumulata nelle orecchie con un drenaggio trans-timpanico, per recuperare l’areazione dell’orecchio.

 

Riassumendo, è importante non dimenticare...

  • Evitare rumori troppo forti: ascoltare musica ad alto volume o lavorare in ambienti rumorosi può danneggiare l’udito
  • Cura l’igiene: non utilizzare mai i bastoncini per le orecchie ma optare per una soluzione salina
  • Fai un controllo periodico dal medico: lo specialista può aiutarti a risolvere i problemi di udito, nausea, vertigine o suppurazione

 

 

Articolo redatto con la collaborazione del Dottor Emilio García-Ibáñez, Otorinolaringoiatra

 Redazione di Topdoctors

Redazione di Topdoctors
Otorinolaringoiatria


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies