Conservare la fertilità: la soluzione definitiva per donne e uomini

Autore: Top Doctors®
Pubblicato:
Editor: Top Doctors®

 

Quando si parla di conservazione della fertilità, si fa riferimento alla crioconservazione dei gameti (spermatozoi e ovuli), tessuto ovarico o embrioni, al fine di poterli utilizzare in futuro. Il nostro esperto in Procreazione Assistita ci spiega le caratteristiche fondamentali e lo scopo della crioconservazione

La crioconservazione, generalmente, è dovuta a delle necessità particolari; per esempio, nel caso di malattia, grazie a questa tecnica moderna le probabilità di vivere una maternità/paternità sono decisamente più alte. Ci si può affidare alla crioconservazione anche in casi di sterilità. Allo stesso tempo, occorre specificare che vi sono casi in cui viene scelta la crioconservazione per motivi di diversa natura, ovvero si desidera rinviare tale momento poiché il contesto economico o lavorativo non lo permettono.

 

Preservare la fertilità negli uomini

Per preservare la fertilità maschile vengono congelati gli spermatozoi con azoto liquido, conservandoli, perciò, per un tempo indefinito fino a che l’uomo adulto non desidera utilizzarli in futuro sfruttando una tecnica di riproduzione assistita. Per gli uomini, la tecnica del congelamento è indicata prima di una chemioterapia o radioterapia, o prima di un intervento chirurgico che comporta la sterilità, come la vasectomia.

 

Preservare la fertilità nelle donne

Nel caso della donna, è possibile vetrificare ovociti, embrioni e congelare il tessuto ovarico in presenza di un tumore per il quale non è consentita una stimolazione ovarica mirata ad ottenere ovociti. In alternativa, è comunque possibile prelevare ovociti immaturi dall’ovaio e depositarli in laboratorio in modo tale da permettere il loro sviluppo. Come accade per gli uomini, le tecniche di conservazione della fertilità si possono applicare prima dei trattamenti di chemio o radioterapia legati a casi di tumore oppure vetrificare gli ovociti al solo scopo di rinviare la maternità in futuro in quanto la donna è ancora giovane e senza una relazione stabile. 

 Redazione di Topdoctors

Redazione di Topdoctors
Procreazione assistita


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies