Distorsione alla caviglia: quel brutto infortunio!

Autore: Dott. Marco Guelfi
Pubblicato:
Editor: Antonietta Rizzotti

Le distorsioni alla caviglia rappresentano uno dei infortuni più diffusi tra le lesioni articolari. Dolore, gonfiore e instabilità sono i sintomi che maggiormente rappresentano questo tipo di lesione. Ne abbiamo parlato con il Prof. Marco Guelfi, esperto in Medicina dello Sport a Genova

Che cosa sono le distorsioni alla caviglia?

Un distorsione alla caviglia è comunemente conosciuta con il nome di “storta” e rappresenta uno degli principali infortuni in ambito ortopedico. Può verificarsi durante lo svolgimento di pratiche sportive o di normali attività quotidiane come scendere le scale o semplicemente camminare.  

In genere una distorsione alla caviglia avviene verso l’interno, con la posizione del piede in supinazione. Per questa ragione, nella maggior parte dei casi, il piede subisce dei traumi ai legamenti peroneo-astragalico e peroneo-calcaneare.

Altre volte, invece, il piede si trova in posizione di pronazione, cioè rivolto verso l’esterno, in questo caso vi è il coinvolgimento dei legamenti deltoidi.

In ogni caso, quando si ritrovano coinvolti i legamenti, potrebbero verificarsi danni cartilaginei che prendono il nome di lesioni osteocondrali.

In quanto tempo si guarisce da una distorsione alla caviglia?

Nella maggior parte dei casi la guarigione avviene in poco tempo attraverso una corretta terapia conservativa-riabilitativa e non è necessario intervenire chirurgicamente. In questo caso, il trattamento si basa su un protocollo denominato PRICE:

  • Protezione, attraverso l’utilizzo di un tutore
  • Riposo
  • Ice (Ghiaccio)
  • Compressione con bendaggi elastici
  • Elevazione dell’arto infortunato

Quando invece si verificano gravi danni ai legamenti come le rotture (si tratta del 20-30% dei casi), potrebbe sussistere il bisogno di un intervento chirurgico al fine di ripristinare le corrette funzionalità dell’articolazione danneggiate.

Esistono trattamenti mininvasivi per la cura della distorsione alla caviglia?

Si! Oggi è possibile trattare le lesioni dovute a distorsione alla caviglia grazie all’artroscopia, un procedimento chirurgico minimamente invasivo che permette di intervenire sulla maggior parte delle instabilità della caviglia.
La tecnica permette di riparare le lesioni attraverso piccole incisioni sull’area da trattare.
I vantaggi per il paziente sono significativi rispetto alle tecniche tradizionali di chirurgia aperta. Oltre ad avere un vantaggio estetico, il paziente potrà recuperarsi più velocemente ed godere di una qualità di guarigione migliore.

Dott. Marco Guelfi
Medicina dello sport

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies